Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica Di Milano  •  Arte e Sapere  •  Teatro  •  Archivio  •  Message
 
  Monday 7 April 2003 00:01:15  
From:
Annamaria Medri   Annamaria Medri
 
Subject:

Una finestra sulla Palestina

 
To:
lud-LD   lud-LD
Vicino Oriente   Vicino Oriente
 
Cc:
Cinema   Cinema
Teatro   Teatro
 
Attachments:
tabella rassegna.doc  tabella rassegna.doc 25K
 
UNA FINESTRA SULLA PALESTINA
Cinema – teatro – progetti – incontri
Perché il popolo palestinese esiste e resiste


Dal 10 al 13 aprile 2003
BARRIO’S
via Barona, angolo via Boffalora – Milano
Tel. 0289159255/6 – Fax 02891582
(in allegato:la rassegna nel dettaglio)

Quattro giorni per parlare della Palestina in un momento dove il conflitto e la violazione dei diritti umani, in questo angolo di mondo, è ancora più invisibile del solito.

Verrà inaugurata la
mostra fotografica “Cronaca dalla Palestina” di Philippe Conti in collaborazione con Medici Senza Frontiere: documenti fotografici dei territori occupati.

Con la rassegna cinematografica si vuole dare visibilità alla cultura e alla memoria di un popolo che ricerca un proprio modo di narrare sia la tragedia sia la quotidianità. A tal fine, oltre a film recenti di grande interesse ed impatto emotivo, sono stati programmati tre grandi film che percorrono la storia della cinematografia palestinese.

La rassegnaprevede:
I primi due episodi della trilogia dei bambini di
Mai Masri: “Figli del fuoco” – 1990 e “Bambini di Chatila” – 1998; “Questo non è vivere” di Alia Arasoughly – 2001 sulla vita delle donne nei campi profughi; un insieme di cortometraggi sui diritti umani prodotti dall’università Al Jana.

“Gli ingannati” di
Tawfik Saleh del 1972, tratto da un racconto di Ghassan Kanafani.
“Nozze in Galilea” di
Michel Khleifi che nel 1988 vinse a Cannes il premio della critica.
“Intervento divino” di
Elia Suleiman, vincitore del festival di Cannes 2002.

Domenica 13 aprile verrà presentato lo spettacolo teatrale “Quattro ore a Chatila” tratto dall’omonima opera di  
Jean Genet, della compagnia Mina Vagante.
Seguirà una cena araba , un momento di convivialità e festa tra persone, native e migranti, che vivono o sono ospiti a Milano: buoni cibi, chiacchiere e musica.

I soldi raccolti durante l’intera manifestazione serviranno a realizzare i progetti:
Donne di Jenin, promosso dalle
Donne in Nero;
Affido contestualizzato di bambine e bambini, promosso da
Salaam ragazzi dell’olivo;
Rousseau verso Shu’fat, promosso dai C
entri Rousseau.

Promuove l’iniziativa:
Barrio’s con
Associazione per una Libera Università delle Donne, Associazione e Cooperativa Crinali, Medici Senza Frontiere, Donne in Nero, Salaam ragazzi dell’olivo, Centri Rousseau


Galateo - Privacy - Cookie