Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica Di Milano  •  Arte e Sapere  •  Teatro  •  Archivio  •  Message
 
  Tuesday 9 December 2003 15:34:55  
From:
Linda Pelati   Linda Pelati
 
Subject:

Sartre

 
To:
Leggere & Scrivere   Leggere & Scrivere
Teatro   Teatro
 
> >Ciao, vi segnalo:
> >-----
> >Lunedì 15 dicembre al Teatro Arsenale va in scena una Serata no-stop
> >multimediale per tutti gli amanti del pensiero sartriano.
> >Verranno presentati in una "lunga notte sartriana" una performance di
"Body
> >art" e il raro film-documentario "Sartre par lui-meme".
> >
> >"Nell'intraprendere una ricerca dell'attualità sartriana - spiegano gli
> >organizzatori -, appare come uno degli elementi più incisivi della
filosofia
> >del maestro l'attenzione all'esistenza nelle sue forme, all'uomo come
lacerato
> >tra necessità e possibilità.
> >Nell'opera di Sartre notiamo difatti una trasversale "verità" dei corpi,
il
> >costante rilancio di una socialità scevra da mediazioni metafisiche: così
Hugo
> >è colpito dalla "verità" di Hoederer prima di ucciderlo ("Le mani
sporche"),
> >Goetz è stupito dalla "verità" di Caterina dopo la "morte di dio" ("Il
diavolo
> >e il buon dio"), Pierre "fantasma" rimpiange la "verità" del barbone al
parco,
> >che è "ancora vivo" ("Les jeux sont faits"). Dietro la forma, dunque,
> >l'esistenza, i corpi: "Bodies Beyond The Patterns" è
un'installazione/"visual
> >poem", che viaggia attraverso pattern sociobiologici per disvelarci i
corpi
> >sotto forma di pattern-detector indipendenti, sempre al limite della
> >percezione naturale-artificiale, sollecitando lo spettatore a scelte
continue
> >ed in tempo reale.
> >Haly Hendriks, attrice e danzatrice inglese, e Mat Mabo, artista italiano
> >ideatore del progetto, sono i due attori-corpo pattern-detector che
recitano
> >in un dispositivo tecnologico audio-video, secondo lo stile della
contemporary
> >detector story. Lo spettatore che sceglie: cosa ne avrebbe detto Sarte,
autore
> >il cui teatro nasceva come "convenzione di situazione" per stimolare la
presa
> >di responsabilità da parte del pubblico?"
> >
> >A seguire, il toccante documentario diretto da Michel Contat e Alexandre
> >Astruc dal titolo "Sartre par lui-meme": presentato al festival di Cannes
nel
> >1976, il film è una lunga intervista a Jean-Paul Sartre, il quale -
circondato
> >dai "suoi amici" e allievi - ripercorre le tappe salienti del suo
percorso
> >umano e filosofico.
> >Una sorta di "pendant" filmato del capolavoro "Les mots".
> >In questo modo, durante la serata, dal gioco di rimandi tra supporti e
> >contenuti assai diversi tra loro, emerge non solo la complessità del
filosofo,
> >ma anche la stimolante vastità del pensatore.
> >
> >Info:
> >www.teatroarsenale.org
> >teatro@teatroarsenale.org


Galateo - Privacy - Cookie