Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Hobbies  •  Viaggi e Turismo  •  SUD  •  Message
 
  Wednesday 12 May 2004 00:42:22  
From:
Paolo Romeo   Paolo Romeo
 
Subject:

Re: consorzio musicisti calabresi

 
Stanislao Cuzzocrea writes:
canti e musiche della tradizione calabrese

Incuriosito, rispetto all'iniziativa segnalataci da Stanislao ho fatto una piccola ricerca su internet per sapere qualcosa di più sulla musica popolare calabrese per proporla a chi è interessato all'iniziativa.

Ho trovato diversi siti tramite questa
ricerca in Google, vi segnalo fra i vari questa storia della tarantella calabrese curiosa ed interessante.

Vi segnalo una parte del testo che il
Centro Culturale Calabrese riprende da "Da: Conoscere l'Italia - Calabria - Istituto Geografico de Agostini - Novara". Sul sito trovate il testo completo corredato di foto.

Ciao
Paolo

Sulla musica tradizionale calabrese

Origine elleniche e riflessi adriatici.
Lidia Palomba
 Calabria
 
  
Si suole affermare che la Calabria sia stata terra feconda più di filosofi, letterati, giuristi e pensatori che non di musici: tuttavia spesso accade di riscontrare, nati in Calabria, musicisti assorbiti poi dalla scuola a cui appartennero e che, per questo, finireno persino di perdere la loro vera patria.

Più che povera di musicisti questa terra fu del tutto priva di una vera ed efficiente vita musicale quale si può riscontrare in altre regioni vicine come la Campania e il Lazio, dove la potenza militare, il benessere materiale e governanti intellettualmente aperti favorireno il fiorire delle arti liberali in genere e in particolare dell'arte dei suoni, che più di ogni altra ha bisogno, per svilupparsi, di un ambiente adatto. La causa dell'assenza di scuole, di teatri e di cenacoli nella regione è in parte dovuta alle generali condizioni di povertà e di primitività economica, in parte alle frequenti pestilenze, ai terremoti e a mille altri motivi.

Se Catanzaro, Cosenza e Reggio non hanno avuto una vita rnusicale attiva e fertile come Napoli o Roma, troviamo tuttavia in molte città o piccoli sobborghi notizia di questo o quel compositore o musico il quale, dopo aver dato prova nel suo paese di buone qualità, partiva alla volta di qualche scuola importante dove prima arricchiva il numero degli allievi e poi si aggiungeva, quasi sempre, al numero dei maestri. Città c paesi come Mileto, Palmi, Pizzo Calabre, Cosenza e la vicina Amantea, Tropea e Strongoli, Polistena e Filadelfia di Catanzaro, Corigliano Calabre, Serrastretta e Squillace diedero i natali a musicisti che, fin dal cinquecento, portarono onore e lustro alla Calabria.

....


Lidia Palomba
 


----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Cittadini : http://www.retecivica.milano.it/ReteCittadiniMilano/
Milano : http://fc.retecivica.milano.it/rcmweb/rssweb/Forum4/
Europa: http://fc.retecivica.milano.it/rcmweb/rssweb/forum3/europa/index.htm
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dobbiamo avere cura di questo pianeta che non abbiamo ereditato dai
nostri genitori, ma che abbiamo in prestito dai nostri figli" (Josè Martì)


Galateo - Privacy - Cookie