Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Hobbies  •  Viaggi e Turismo  •  SUD  •  Message
 
  Sunday 7 November 2004 14:51:15  
From:
Paolo Romeo   Paolo Romeo
 
Subject:

Otranto : cenni storici

 
To:
SUD   SUD
 
071104_145811_0.gif?src=.PNG

Dal sito http://www.comune.otranto.le.it/

Cenni storici su Otranto

Otranto, le cui origini si perdono nella notte dei secoli, è la città più orientale d'Italia.
Dista dall'Albania appena settanta chilometri e dall'Egitto circa 800.
È l'unico punto della Penisola Italiana in contatto col mar Mediterraneo, fucina di credi politici e religiosi. Per la sua posizione geografica fu, lungo i secoli, coinvolta nelle vicende storiche che travagliarono i popoli dal Paleolitico Superiore ai nostri giorni. Tutti lasciano tracce del loro passaggio: i Paleolitici le "Grotte dei Cervi"; i Messapi, tombe e forni di ceramiche; i Greci, colonne monolitiche di marmo, capitelli, tombe; i Romani una "necropoli", tombe, epigrafi, stele. Chi maggiormente, ha lasciato la sua impronta sono i Bizantini, come fanno fede la Chiesa di San Pietro, il Cenobio Basiliano di San Nicola di Casole, grosso centro culturale in tutto il bacino mediterraneo che per primo in occidente (1160) ebbe quella che noi oggi chiameremmo "Casa dello Studente".

Da vedere


Da
Puglia Turismo

CENNI STORICI

Numerose sono le testimonianze di antropizzazione del territorio intorno a Maglie fin dalla più antica preistoria. I giacimenti paleolitici, le presenze neolitiche, i monumenti megalitici, le sepolture altomedievali, testimoniano una frequentazione umana praticamente senza soluzione di continuità fin dalle più antiche colonizzazioni.
Se le prime popolazioni scelsero di vivere sulle modeste alture che circondano l'attuale abitato, la presenza di acqua e di terreno più fertile consigliò probabilmente le genti del Medioevo (VII - IX secolo d.C.) a spostarsi più a valle ed a costituire il primo nucleo urbano nell'area ora occupata dall'attuale centro storico.
Re Tancredi concesse il feudo di Maglie ai Lubelli nel 1190; fu quindi dei Maresciallo, dei Prato, dei Filomarini, dei Capece. Ferdinando II di Borbone tracciò la strada che collega Gallipoli ad Otranto passando per Maglie, negli anni Cinquanta del 1800.
Due decenni prima aveva tracciato la strada che collegava Lecce a Leuca. L'incrocio delle due strade fece la fortuna della città, che conobbe un lungo periodo di notevoli attività economiche legate all'artigianato ed al commercio. Sono di quel periodo i più importanti monumenti cittadini, il tessuto urbano caratterizzato dai palazzi in pietra in stile murattiano.



Altri siti su Otranto


http://www.clio.it/sr/sale/Otranto.html

http://www.inmedia.it/Puglia/ita/salento/otranto.htm

http://www.pugliaturismo.com/comuni/otranto/italiano/




Galateo - Privacy - Cookie