Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Archivio  •  Message
 
  Monday 12 June 2000 12:41:34  
From:
Corrado Angione   Corrado Angione
 
Subject:

palasport:le proposte ds nel vuoto della maggioranza

 
To:
CMI GC PDS   CMI GC PDS
 
Cc:
Palazzo dello Sport   Palazzo dello Sport
Polis   Polis
 
Comunicato stampa

PALASPORT: LE PROPOSTE DEI DS NEL VUOTO DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dichiarazione di Federico Ottolenghi, segretario provinciale dei DS

"La seduta del consiglio comunale di ieri sera ha visto i consiglieri della maggioranza  appassionarsi e accalorarsi nella discussione sull'aumento dei gettoni di presenza e poi scomparire al momento in cui il consiglio ha iniziato ad affrontare un tema di grande rilievo per la città, il nuovo palasport.
I consiglieri di maggioranza hanno fatto mancare il numero legale proprio nel corso della discussione sul nuovo palasport per nulla interessati allo sviluppo della città e ai problemi dei cittadini residenti nel quartiere di San Siro che giustamente chiedono interventi immediati di riqualificazione e impegni certi per combattere la sosta abusiva, l'inquinamento derivante dalla congestione del traffico e il rumore che a ogni occasione sportiva diventano intollerabili.
I DS hanno ottenuto un confronto di merito in aula e, accogliendo le richieste dei cittadini di San Siro, hanno sostenuto la necessità di realizzare interventi radicali di riqualificazione urbanistica e ambientale del quartiere e proposto la priorità del mezzo pubblico per l'accesso alle strutture sportive come precondizioni necessarie per discutere del nuovo palazzo dello sport e della sua localizzazione. L'obiettivo è superare la grande sofferenza di una vasta area della città attraverso politiche sostenibili capaci di conciliare il quartiere residenziale con le infrastrutture sportive.
Con molta strumentalità, pressapochismo e volgarità l'assessore Scalpelli ritiene scontato il voto dei DS solo perché il progetto del nuovo palasport risale agli anni '80. Evidentemente non ritiene la riqualificazione di un quartiere pratica di "buon governo".

I DS non si accontentano di promesse generiche e per questo hanno formulato emendamenti che vincolano qualsiasi progetto alla compatibilità e sostenibilità ambientale, alla riqualificazione urbanistica, alla accessibilità attraverso la rete del trasporto pubblico. Se queste condizioni saranno accolte non solo in via di principio ma con progetti esecutivi, impegni di spesa e date certe di realizzazione i DS sosterranno il progetto in consiglio comunale.
Il problema, alla luce della seduta di ieri, appare un altro: la prossima volta ci sarà la maggioranza a sostenere il progetto per il palasport?".



Ufficio Stampa
Milano, 9 giugno 2000


Galateo - Privacy - Cookie