Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Archivio  •  Message
 
  Monday 11 February 2002 22:51:10  
From:
Chiara Maffioletti   Chiara Maffioletti
telio@libero.it   telio@libero.it
 
Subject:

Campagna: Un altromondiale possibile

 
To:
Altra Economia   Altra Economia
Palazzo dello Sport   Palazzo dello Sport
 




"Un altromondiale è possibile"


"
Un altromondiale è possibile"


Che cos è altromondiale?

Obiettivo generale:

che i Mondiali di calcio 2002 siano l'occasione per ripulire i prodotti e
gli accessori di abbigliamento sportivo delle marche sponsor, delle squadre
e dei campioni dal supersfruttamento, dal lavoro nero, e dalla schiavitù
femminile e minorile.

Il calcio è un grande sport popolare.

Campioni, allenatori, squadre, presidenti, vicende, ... appassionano e
infiammano.

Le aziende lottano a suon di miliardi per accaparrarsi l'immagine di
calciatori e squadre.

La firma del calciatore, il suo volto, la sigla della squadra fanno vendere
di più.

Ma che cosa fanno vendere?

Milioni di capi di abbigliamento, di scarpe e cappellini, di cinture e
accessori che, molte volte, sono prodotti in condizioni disumane, con orari
disumani, con paghe da fame e con sfruttamento dei minori.

Onorare un grande sport popolare non è far questo ma, al contrario,
utilizzarlo perché tutto questo scompaia.

Agire per l'abolizione dello sfruttamento del lavoro infantile e per un
lavoro che dia dignità alla persona in qualsiasi parte del pianeta,
impegnarsi nella promozione dell'etica e della solidarietà nel mondo dello
sport.

Obiettivo immediato:

che la FIFA applichi, nella concessione delle proprie licenze e
nell'accettazione dei propri sponsor, i principi contenuti nel Codice di
Condotta (tra cui: salari dignitosi, orari di lavoro secondo le convenzioni
OIL, libertà sindacali, .) concordato nel 1996 con il Sindacato
Internazionale (ICFTU).

Messa in atto di meccanismi per la verifica della effettiva applicazione del
Codice

Preparazione della campagna:

i mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio sono quelli necessari per la
preparazione della campagna che deve concentrare le iniziative più
importanti nel mese di giugno in contemporanea con i Mondiali.

In questi mesi indichiamo i seguenti obiettivi:

- raccolta di dati sugli sponsor, sulle sponsorizzazioni, sul giro di affari
delle aziende coinvolte;

- raccolta di informazioni sulla produzione, sugli appalti e subappalti
delle stesse;

- azioni di pressione, stato per stato, sulle aziende per l'adozione dei
contenuti del Codice di condotta;

- azioni di sensibilizzazione nei confronti delle tifoserie e dei campioni
sportivi.

Campagna:

nel mese di giugno organizzazione di iniziative affidate alle capacità
locali suggerendo:

- conferenze e volantinaggi;

- organizzazione di tornei nel primo mondo con le comunità straniere;

- magliette da portare durante il mese con gli slogan della campagna;

- diffusione dei dossier prodotti.

Per tutto il mese di giugno insieme alle partite (non in contrapposizione a
queste) saranno attivate iniziative di informazione e di sensibilizzazione
per abiti, accessori, gadgets sportivi puliti!

Le organizzazioni proponenti: (associazioni e onlus) di cui stiamo
raccogliendo le conferme

Già confermati: AceA, Acec, A.c.c.e.s.so, Acra. Ape, Caes, Clean Clothes
Campaing Italia, Centro Helder Camara, Commercio Alternativo, Consorzio di
tutela del prodotto giusto, etico e solidale, Coordinamento Nord-Sud,
CreditoSud, Diafab, Kantara, Icei, Italiants, l'Altropallone, Mag 2, il Pais
(Palazzo delle Alternative e delle Iniziative Sociali), Mani tese, Rete di
Lilliput gruppo consumi etici di Milano, Rete di Lilliput laboratorio lavoro
di Milano, Rete di Lilliput Nodo di Modena

il 30 gennaio 2002 il Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale a
Porto Alegre (Brasile) ha approvato la campagna "Un altromondiale è
possibile" proposta da Josè Luiz Del Roio.

le adesioni sono aperte a tutte le organizzazioni che desiderano aderire.

per le adesioni: otromundial@consumietici.it

AceA onlus
Agenziastampa per i Consumi Etici e Alternativi
Via Angera, 3 -20125 Milano
tel. 0267574301 - Fax 0267574322
e-mail: aceatutto@consumietici.it
sito: www.consumietici.it

La campagna è partita:

1) è attiva una lista di dibattito INTERNAZIONALE
otromundial@yahoogroups.com

2) è attiva una lista di dibattito NAZIONALE altromondiale@yahoogroups.com

in cui potrete aderire alla campagna; comunicare le iniziative rispetto alla
campagna o solamente discutere, chiedere informazioni, dare informazioni. la
lista NON ha moderatore ed è totalmente libera

3) è in allestimento e di brevissima apertura del sito www.otromundial.org
con l'home page e le traduzioni della scheda portata a Porto Alegre in
italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. a presto giapponese e coreano



Galateo - Privacy - Cookie