Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Archivio  •  Message
 
  Thursday 14 March 2002 19:28:23  
From:
Roberto Demergazzi   Roberto Demergazzi
 
Subject:

Corso BLS

 
To:
Atmosfere Subacquee   Atmosfere Subacquee
 
Cc:
Palazzo dello Sport   Palazzo dello Sport
Solidarieta'   Solidarieta'
Salute e Sanita'   Salute e Sanita'
 
Attachments:
main.htm  main.htm 15K
 
catena della sopravvivenza” è l’espressione ricorrente tra i soccorritori istituzionali per sintetizzare tempi e fasi in cui può essere suddiviso un qualsiasi intervento di soccorso sanitario.
Quattro anelli così composti:

1.      accesso precoce al sistema di emergenza
2.      inizio precoce delle procedure di Bls – basic life support, ovvero supporto delle funzioni vitali di base
3.      defibrillazione precoce, ossia arrivo precoce sul posto di un gruppo di intervento in grado di praticare la defibrillazione
4.      inizio precoce del trattamento intensivo, cioè della rianimazione avanzata.

Quattro anelli con una parola in comune “
precoce”; infatti il fattore tempo, nelle situazioni di emergenza, è uno dei parametri più significativi.
La conoscenza delle procedure d’emergenza rappresenta l’opportunità di salvare vite umane ed è proprio per questo che noi dello Staff Didattico del
Goggler Club Milano “Gianni Roghi” abbiamo deciso di partecipare al corso di BLS presso la Centrale Operativa del 118 all’Ospedale Maggiore di Milano.
Un corso estremamente interessante costituito da una parte teorica in aula, una pratica (su manichino) in palestra e dagli esami, teorico e pratico, che, a fine giornata, ci hanno permesso di conseguire l’attestato di abilitazione al primo intervento.
La sensazione che è seguita alla lunga giornata è stata quella di aver fatto qualcosa di buono
Vorrei ringraziare gli Istruttori della Centrale Operativa 118 che hanno tenuto il corso, per la pazienza dimostrata nel rispondere alle domande, a volte strane e impossibili, e per aver saputo spiegare gli argomenti e le tecniche con un linguaggio semplice e chiaro.

E' nostra intenzione organizzare altri di questi corsi, chi fosse interessato alla cosa si metta in contatto con il sottoscritto (roberto.demergazzi@rcm.inet.it) per conoscere tempi e costi.

Nella Conference Atmosfere Subacquee - AS Rassegna Stampa, è riportato un articolo sull’argomento apparso sulla rivista DEEP (Rivista dei subacquei per i subacquei) del mese gennaio/febbraio 2002 n° 19 – vale la pena di leggerlo in quanto viene anche proposta una “Petizione” affinché si arrivi a stendere un Protocollo per le Centrali Operative 118 di tutto il territorio nazionale per affrontare gli incidenti a subacquei.
Chi volesse sapere di più sull’iniziativa della “Petizione”, dia un’occhiata al sito:
http://digilander.iol.it/teseotesei/



Roby
-----------------
roberto.demergazzi@rcm.inet.it


Galateo - Privacy - Cookie