Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Archivio  •  Message
 
  Sunday 21 April 2002 20:37:16  
From:
Claudia Di Marco   Claudia Di Marco
 
Subject:

SOS SCHERMA

 
To:
Palazzo dello Sport   Palazzo dello Sport
 
SCHERMA:
La federazione internazionale ha deciso di togliere il fioretto femminile a squadre e la sciabola maschile a squadre da Atene 2004. Ieri a Como c'è stata una prova di coppa del Mondo dove Valentina Vezzali e Sabine Bau si sono rifiutate di tirare la finale in segno di protesta! (la Romania ha addirittuta annullato la prossima prova di Coppa del Mondo)
Ecco spiegati i motivi in un'articolo che potete trovare sul sito della FIS (federazione italiana scherma)

LA SCHERMA DI MEZZA EUROPA RICORRE AL CIO CONTRO LE DECISIONI DELLA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE PER ATENE 2004

19-4-2002: Budapest, 19 aprile - Si è tenuta oggi a Budapest l’annunciata riunione dei presidenti federali della scherma di molte Nazioni europee. L’Italia era rappresentata dal Presidente federale prof. Antonio Di Blasi, ed erano anche stati invitati i dirigenti delle altre nazioni europee con maggiori tradizioni schermistiche come Francia, Russia, Germania, Ungheria, Romania, Polonia e Grecia.
Scopo della riunione era il varo di una strategia comune in opposizione alla decisione presa ad Antalya dalla Federazione Internazionale che ha escluso dal programma olimpico di Atene 2004 le prove a squadre di fioretto femminile e di sciabola maschile per fare posto alla sciabola femminile.
Oggi a Budapest è stato concordemente deciso di sollecitare i rispettivi Comitati Nazionali Olimpici perché chiedano formalmente al CIO di mantenere ad Atene l’identico programma olimpico di Sydney 2000 e cioè con le prove a squadre del fioretto femminile e della sciabola maschile e quindi con il rinvio dell’inserimento della sciabola femminile.
I paesi firmatari del documento comune hanno spiegato tale richiesta con tre motivi fondamentali: 1) rispetto delle legittime attese degli atleti, 2) evidenti ragioni tecniche, 3) aspetti finanziari.
I rappresentanti degli otto paesi hanno anche indicato una eventuale soluzione in via subordinata che potrebbe prevedere l’inserimento contenuto della sciabola femminile individuale ad Atene 2004, pur mantenendo immutato sia il numero dei giorni assegnati alla scherma dal programma olimpico, sia il numero totale degli schermidori presenti ai Giochi.

In quanto fiorettista sono anch'io indignata....
la parola a voi.....
CLOD


Galateo - Privacy - Cookie