Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Atmosfere Subacquee  •  Archivio 1  •  Message
 
  Monday 30 December 1996 15:14:38  
From:
Domenico Terafino   Domenico Terafino
Roberto Demergazzi   Roberto Demergazzi
 
Subject:

Re: Isole Tremiti - commenti

 
To:
Atmosfere Subacquee   Atmosfere Subacquee
 
Paolo R.P. Rossi writes:
Ciao  a tutti!
Sono da poco rientrato dalle vacanze e gia' mi sembra un secolo...
comunque sia ho alcuni piccoli commenti a proposito dei diving-centers delle Isole Tremiti (se a qualcuno puo' interessare).

Ne esistono tre che vado ad illustrare:
1) DIVING CENTER DEL VILLAGGIO TOURING CLUB ITALIANO
E' quello che ho utilizzato di piu' in quanto ho soggiornato presso quel villaggio. Nulla da dire sulla preparazione tecnica di chi lo dirigeva ma molte rimostranze per quanto riguarda l'organizzazione (troppo approssimativa) ed i prezzi.
A questo proposito posso dire che chi aveva a disposizione tutta l'attrezzatura (eccezion fatta pre le bombole) la tariffa per l'uscita era di 40.000 lirette che aumentavano ad 85.000 se (come me e mia moglie) si e' dei novellini e non si e' ancora in possesso di alcunche' eccezion fatta per pinne e maschera. Inoltre l'accesso al mare (scogli) era piuttosto "faticoso" in quanto a carico delle spalle di ciascuno; qualcuno dira' che questo e' il destino di tutti i subacquei ma faccio presente che il percorso consisteva in ripida ed infida scalinata che con 20 e rotti chili addosso diventava poco piacevole.
Le tariffe sopra riportate diminuivano se le uscite effettuate erano almeno 3 a testa.

2 e 3) MARLIN DIVING CENTER  E TREMITI DIVING CENTER
Li metto assieme perche' avevano la stessa organizzazione e lo stesso prezzo.
Singola uscita lit. 40.000
uscita guidata+noleggio attrezzatura completa lit. 60.000
Entrambi i diving avevano un pullmino che portava tutta l'attrezzatura al porticciolo di San Domino da dove si partiva per le escursioni; a noi non restava altro che fare una passeggiatina fino a li' (veramente poco faticosa)
La preparazione delle guide (istruttori) era buona anche se la tendenza a dare per scontata la iper-esperienza di chiunquecreava qualche difficolta' per i  principianti come il sottoscritto. In particolare c'era un po' la tendenza a fare le cose sia prima che durante l'immersione in maniera rapida rendendo cosi' anche poco piacevole perche' faticosa quella che dovrebbe essere una occasione di tranquillita' estrema.

Non ho dato i numeri di telefono perche' attualmente non li trovo, prometto pero' che li cerchero' e ve li faro' avere appena possibile.

Salud!
Paolo

P.S. Messaggio per i moderatori: per il corso di pronto soccorso subacqueo fatemi sapere qualcosa.
P.P.S Secondo messaggio per il moderatore capo: quando iniziano i corsi PADI da te organizzati? Fammi sapere qualcosa (magari in mail-box)

Salud!
Paolo



Grazie Paolo per il tuo utilissimo contributo.
Mi auguro che anche altri seguano il tuo esempio e ci comunichino le loro impressioni sui Diving frequentati.
Per quanto riguarda il corso di pronto soccorso, stiamo aspettando il rientro dei Moderatori dalle ferie per riprendere il programma già stilato, almeno nelle sue fasi programmatiche.
Sono diverse le novità in cantiere, stai in campana, non appena possibile, faremo sapere gli sviluppi.
Roby


Galateo - Privacy - Cookie