Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Palazzo dello Sport  •  Message
 
  Wednesday 14 March 2007 08:37:07  
From:
Fiorello Cortiana   Fiorello Cortiana
 
Subject:

R: [Gargonza] un campione pulito 2

 
To:
"Marco Volante" <marco.volante@tin.it>   "Marco Volante" <marco.volante@tin.it>
 
Cc:
<gargonza@perlulivo.it>   <gargonza@perlulivo.it>
 
Un saluto innanzitutto a Daniele Scarpa, dopo queste prime settimane di
allenamento con l'obiettivo ben chiaro di Pechino 2008 quali sono le
sensazioni?
 
La mia scommessa e' partita lo scorso novembre 2006...ricordo di aver
fatto un test sui 2000 metri al Paddle Simulator DIESSE Concept2 e il mio
peso era sui 110 kg..A parte le battute sulla "ciccia' da smaltire ( la
cosa piu' dura per i primi 2 mesi)  la motivazione  e la voglia di
intraprendere  l'obiettivo di tornare in forma e riprendermi le "taglie"
del 1996...era tanta..e non solo per le "taglie"!!!
Passate le ferie natalizie bruciando grassi e facendo a meno di panettoni
e lecornie ( credo di essere stato l'unico italiano che e' riuscito a
perdere peso durante i pranzi di natale e Capodanno...sic!!), partendo
dalle valutazioni plicometriche del 10 dicembre ( 107 kg. 25% grasso, 54
punti ritenzione idrica...) mi sono ripresentato al test d'ingresso del 10
 gennaio con il quale il tec.co Dott. Andrea Bellipanni mi ha determinato
la soglia (Test Conconi con Paddle Simualtor DIESSE) e altri dati
metaboloci ( vdere sito www.missionnaked.com  ).
Il week end del 13/14 gennaio ho fatto la mia prima uscita con alcuni
componenti della qsuadra A della nazionale ..ed ho avuto il mio primo
battesimo ...agonistico ( per me) visto che sono riuscito a non farmi
staccare  subito dalle loro "scie"!!
Dopo i test indicativi e i complimenti del Vice Pres.te De Gregori e del
DT O. Perri,  ho cominciato a capire che qualcsoa di buono ancora si
poteva ritrovare nel vecchio motore "mustang" del 1996.
 Dopo questa esperienza dei primi 2 mesi, ho avuto modo di definire  e
pianificare meglio gli allenamenti previsti, anche grazie ad una serie
mirata di test ( vedi su www.missionnaked.com  e www.sportmedicina.com 
portali diretti dal Dott. Sergio Lupo, con il quale ebbi modo di lavorare
gia' nel 1996 quando vinsi l'ORO e l'ARGENTO olimpico adc Atlanta. Nel
programma SKY TV2 ICARUS e' stato presentato il lavoro) presso il Centro
Fitness Santa Monica del Prof. Paolo Bonifacio e nei successivi presso
l'Istituto Scienza & Sport del CONI Servizi Acquacetosa ROMA, diretto dal
Prof. Marcello Faina, ho avuto modo di testare il valori di consumo
ossigeno ( dai dati ho ripreso gli stessi del 1996) e altre  verifiche
metaboliche che si possono trovare nel sito missionnaked.
 Un ceck up approfondito con il Prof . Pelliccia del dipartimento medicina
dell'istituto del  CONI Servizi Acquacetosa mi ha permesso di valutare le
caratteristiche cardiovascolari affinche' non si evidenziasse nessuna
possibile anomalia ( vista l'eta') e anche queste visite hanno dato
riscontri ottimi sulo stato degli organi primari.
Sono partito per l'Australia il 27 febbraio con destinazione Sydney, dove
il week end successivo ho partecipato con il compagno di k2 Alessio
Cannizzo alle gare di selezione dei Campionati Open Australiani. Un
Argento nel k4 200 ci ha dato le prime soddisfazioni..ma le piu'
importanti ed indicative sono stati i distacchi che il k2 ed il k4 (
composto con altri 2 amici pagaiatori australiani li' per li'...) nei 200,
500 e 1000 metri sono stati contenuti e ci hanno dato indicazioni
propositive per il debutto  nelle prime gare in Italia.
 
E'più difficile riprendere in un certo modo o tutto sta andando come
previsto?
 
Riprendere e' stato duro, specie il periodo di  "smaltimento" grassi e
tossine...ma la passione e la gioia ritrovata, mi fanno sentire  bene e
quando si sta bene  e si e' felici di fare qualcosa , tutto riesce ed
anche meglio del previsto. Non avevo visto ( per ricominciare)  l'ultimo
film della saga di Rocky Balboa...pero' devo dire che mi sono riconosciuto
molto nelle motivazioni e messaggio che lo stesso Stallone ha voluto dare
ai giovani e non solo: saper incassare e saper sempre RIALZARSI quando si
cade!!! (  diciamo che e' un po la mia storia...per chi la conosce...senza
pero' aver la testa piena di "pugni"...).
Non sta andando tutto come previsto..direi che sta andando MOLTO meglio di
quello che si prevedeva e che qualche Cassandra....
 
Quando vedremo il K1 di Daniele Scarpa in gare ufficiali? Già in questo
2007?
daniele si allena in k1...ma non ha l'obiettivo di diventare il n* in k1
in Italia ( fosse cosi'...o sono pazzo io...oppure gli altri giovanotti
devono rivedere le loro performance se un 43 enne mette loro la punta
avanti dopo aver ripreso in 4 mesi, dopo 10 anni di stop...!!!)..il k1 e'
il mezzo allenante per portarmi in forma..il mezzo performante  e' il k2 o
un k4( per il 2008 !!). Ho esordito qui' in Australia e spero di poter
esordire anche al trofeo Woityla ( fuso orario permettendo, visto che
atterrero' a Roma solo 12 ore prima dell'inizio delle prove di
qualificazione).
 
Quale è stata la molla che ti ha portato a decidere di riprendere gli
allenamenti?
La vera molla e' stata la disponibilita' dimostrata dal Pres.te Buonfiglio
 nel darmi lo 0,01% di possibilita' ( che non e' lo zero assoluto...come
altri si sono espressi..) e nel capire che dopo 2 anni di lavoro per il
progetto comune della FICK , il Pres.te ha pensato bene che quanto fatto
da me era sufficiente per far partire la macchina dei Paddle Sport ( ora
faccio solo il "consulente"..se richiesto!) che ora egli stesso sta
guidando e portando  alla meta del fine mandato...
"Sollevato" da questi incarichi, e potendo cosi' dedicarmi alle mie
cose..ho intrapreso questa sfida con me stesso e con il progetto di
ricerca che il CONI attraverso il Centro dell'Acquacetosa , ha voluto
sostenere.Degli sponsor si sono voluti affiancare e la Ass.ne
CanoaRepublic ( Pres.te la Campionessa paralimpica Sandra Truccolo) ha
aderito al progetto con un budget di 50 mila euro. Ricordo a tutti/e che
lo scopo principale NON e' SOLO andare alle Olimpiadi ( quello e' il sogno
nel cassetto di "impossible is nothing"...) ma dimostrare  attraverso il
progetto MissionNaked con la direzione del Dott. Sergio Lupo e del
Tec.co/metodologo Dott. Andrea Bellipanni,  quello che puo'/potra' fare un
"over 40" che ha ripreso ad allenarsi nel modo che la ricerca e la
metodologia di oggi permette ( vedi le strumetazioni usate e i test
applicati). Riportare alla visone di tutti i valori ematici (parafrasando
il titolo di un noto libro..e' vero che ..."buon sangue..non mente") ,
biomeccanici, fisiologici etc.. e farsi
si che questo ex campione ...possa essere un "NUDO" di arte/cultura
sportiva da non confondere con qualche "allodola" della pornografia
sportiva. Chi  ha orecchie da intendere...ha capito a cosa mi riferisco.
Vi faro' avere dettagli su test e  prestazioni al piu' presto, per ogni
immediata verifica, andate su www.missionnaked.com o www.sportmedicina.com
 .
 
Saluti da Sydney,
daniele scarpa
 
Grazie per la disponibilità, alla prossima con ulteriori sviluppi.








Galateo - Privacy - Cookie