Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  Scienza e Tecnologia  •  Archivio  •  Scienza  •  Archivio  •  Message
 
  Tuesday 2 October 2001 13:43:22  
From:
Kathrin Hampe   Kathrin Hampe
 
Subject:

Sarcoma di Kaposi

 
To:
HIV e AIDS   HIV e AIDS
 

Cos’e il sarcoma di Kaposi?
Il sarcoma di Kaposi (KS) è una malattia tumorale. Di solito si manifesta nella pelle, o nei tessuti mucosi interni di bocca, naso ed occhi. Il KS può inoltre diffondersi a polmoni, fegato, stomaco ed intestino, e linfonodi.Nuove ricerche indicano che il KS è causato da un virus, detto Virus dell’Herpes Umano 8 (HHV8).Il KS colpisce circa il 20% dei pazienti con AIDS. È una malattia che colpisce soprattutto gli uomini: il rapporto è più o meno di otto uomini colpiti da KS per ogni donna. È uno dei sintomi più visibili dell’AIDS; di solito si manifesta infatti con macchie sulla pelle (lesioni), che appaiono di colore rosso/violaceo su pelli bianche, bluastro/nero su pelli scure. Le lesioni si manifestano spesso su volto, braccia e gambe.
E’ pericoloso?Se il KS colpisce solo la pelle, non rappresenta un pericolo mortale. Se si diffonde ad altre parti del corpo, le lesioni da KS possono raggiungere dimensioni tali da costituire un problema grave. All’interno della bocca può causare problemi nel mangiare e nel deglutire; nello stomaco o nell’intestino può causare blocchi della digestione ed emorragie interne; nei polmoni può provocare forte tosse e ostacolare il respiro. Se il KS interessa i linfonodi, può provocare gravi tumefazioni a braccia, gambe, volto e scroto. Le complicazioni a carico di polmoni ed organi interni possono essere mortali.
Come si riconoscono le lesioni da Sarcoma di Kaposi?Il sarcoma di Kaposi può spesso essere diagnosticato osservando le lesioni cutanee. Queste sono di solito piatte, indolori, non provocano prurito e non suppurano. L’aspetto può ricordare quello di un livido, ma un livido perde il colore violaceo premendovi sopra, una lesione da KS no. Crescendo, le lesioni da KS possono diventare rigonfiamenti o macchie rialzate e crescere assieme. È possibile che il medico prelevi campioni (una biopsia) da chiazze recenti per esaminarli al microscopio e confermare una diagnosi di KS.
Come si cura il KS?La terapia adottata per il KS dipende dalla localizzazione del sarcoma — se solo sulla pelle o esteso ad altre parti del corpo.Sulla pelle, il KS non necessita di cure se sono presenti solo poche lesioni. Di solito il KS si manifesta nuovamente dopo avere curato le lesioni cutanee. Le lesioni cutanee possono essere:
Congelate con azoto liquido
Curate con radiazioni
Asportate chirurgicamente
Trattate con iniezioni di sostanze come la vincristina o la vinblastina, utilizzate nel trattamento di alcune neoplasie. Sono state utilizzate anche iniezioni di interferone-alfa per persone con meno di 400 CD4.
Quando il KS si è ormai esteso agli organi interni, si ricorre ad una terapia farmacologica sistemica (che agisce cioè su tutto il corpo). Il trattamento standard per KS in stadio avanzato è una combinazione di farmaci anti-tumorali indicata con la sigla "ABV": adriamicina, bleomicina e vincristina. Questi farmaci vengono somministrati per via endovenosa, ogni due settimane.Questa chemioterapia può danneggiare cuore e midollo osseo, provocando un calo di globuli bianchi. Questo stato (neutropenia) rende le persone maggiormente suscettibili alle infezioni. Altri affetti collaterali sono danni ai nervi di piedi, gambe e mani, perdita di capelli, nausea.Recentemente sono stati approvati due farmaci per la cura del KS: Doxil e DaunoXome. Si tratta di forme liposomiche di due farmaci "standard" per la cura del cancro: doxorubicina e daunorubicina. Il termine "liposomico" significa che piccole quantità di farmaco vengono rivestite da liposomi (piccole bolle di grasso). I farmaci assunti in questa particolare forma restano più a lungo nell’organismo, e sembrano agire sulle aree che più ne hanno bisogno; anche gli effetti collaterali si riducono, utilizzando farmaci liposomici.
È possibile prevenire il KS?Non esiste alcun modo di prevenire il KS. Considerare eventuali terapie preventive è difficile, anche perché non si sa con certezza da cosa sia provocato il KS. Potrebbe essere un cancro, o un’infezione da herpes. Non esistono metodi certi per prevenire il cancro, e le infezioni erpetiche si protraggono tutta la vita, con periodi di latenza e recidive.
Cos’altro si sta sperimentando contro il KS?Sono in corso numerosissime ricerche sulle citochine, proteine utilizzate dal sistema immunitario per stimolare la crescita cellulare. I ricercatori ritengono che le sostanze in grado di inibire questi — o analoghi — fattori di crescita possano rallentare anche la crescita del KS.Alcune donne incinte hanno constatato la scomparsa delle lesioni cutanee in concomitanza con la gravidanza. Ciò sembra essere provocato dall’ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica umana (hCG). Diversi preparati a base di hGC hanno tuttavia effetti diversi sul KS; non è quindi chiaro se l’ingrediente-chiave sia uno soltanto. Inoltre, l’hGC può essere molto costoso (più di $3000 al mese), ed è stato finora utilizzato solo su lesioni cutanee, e non sperimentato come terapia sistemica.È stato provato l’utilizzo di Aciclovir — ma è risultato inefficace. Tuttavia, altri due farmaci antivirali — ganciclovir e foscarnet C — sembrano dare risultati, e sono attualmente in fase di sperimentazione.Una seconda serie di esperimenti clinici sembra aver dimostrato che sia la vinorelbina sia il talidomide (un farmaco che può provocare gravi difetti fisici ai neonati) potrebbero essere efficaci contro il KS; sono i corso ulteriori studi.
ConclusioniIl KS colpisce circa il 20% dei malati di AIDS; potrebbe essere una forma di cancro, o un'infezione provocata da un virus erpetico.Il KS cutaneo può essere curato in diversi modi, è non causa gravi complicazioni. Se esteso agli organi interni, il KS potrebbe invece risultare mortale. Il KS degli organi interni è solitamente curato con farmaci antitumorali. Nuove forme liposomiche di questi farmaci sono più efficaci ed hanno meno effetti collaterali.

Se notate l’insorgere sulla pelle di macchie rosso/violacee o marroni/nere, fatele controllare al vostro medico, per verificare un’eventuale KS.


Galateo - Privacy - Cookie