Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  le Associazioni  •  ANED  •  Message
 
  Wednesday 4 April 2007 10:13:54  
From:
Dario Venegoni   Dario Venegoni
 
Subject:

Guarda carceraria di San Vittore "Giusto tra le nazioni"

 
To:
ANED   ANED
 
Cc:
Ebraismo   Ebraismo
 
Guardia carceraria di San Vittore "Giusto tra le Nazioni"
per avere aiutato ebrei detenuti
Martedì 27 marzo, alle 11.30, nel carcere milanese di San Vittore, cerimonia in memoria della guardia penitenziaria Andrea Schivo, deportato per aver aiutato prigionieri ebrei e politici nel 1943-1944. Scoperto a causa di un ossicino di pollo arrosto rimasto sul pavimento di una cella dove era rinchiusa una famiglia ebrea da lui aiutata, fu deportato a Flossenbürg, dove a causa di “maltrattamenti, percosse e sevizie” trovò la morte sei mesi dopo, il 29 gennaio 1945. Per questo motivo, lo Stato di Israele ha riconosciuto Schivo meritevole di essere insignito dell’onorificenza di “Giusto fra le Nazioni”.
La medaglia in sua memoria è stata consegnata al pronipote Giacomo Schivo da Rami Hatan, consigliere alla politica e alle relazioni estere dell’ambasciata di Israele.
Alla cerimonia erano presenti una folta rappresentanza dell’ANED e dell'ANPI, rappresentanti della Comunità ebraica, del Cdec, dell’associazione Figli della Shoah e l’assessore comunale alla Cultira Vittorio Sgarbi. Un commosso ricordo dell’attività clandestina dell’agente è stato fatto da Giuliana Cardosi che proprio a Schivo si rivolgeva, ragazza, per portare lettere, indumenti e alimenti per la mamma Clara Pirani, che per un certo periodo fu detenuta nel carcere e che in seguito fu deportata e uccisa ad Auschwitz.
Domenico Cassiano, sindaco di Villanova d’Albenga (SV), paese natale di Andrea Schivo, ha annunciato che proporrà al prossimo Consiglio comunale di intitolare “all’eroico concittadino” le scuole elementari del paese. Sulla figura dell’agente carcerario il Comune di Villanova pubblicherà un libro che sarà distribuito a tutti gli alunni delle scuole.
I parenti più prossimi a Schivo sono oggi Guglielmo, 93 anni, unico nipote ancora in vita, Ambrogio, Ambra, Andreina, Claudio, Giorgia, Luca, Ilaria, Elisa e Giacomo (che curerà la redazione del libro in memoria del suo prozio).



++++++++++++++++++++++++++++
Dario Venegoni
http://www.venegoni.it
info@venegoni.it

webmaster dei siti Internet:
http://www.deportati.it
http://www.anpi.it
++++++++++++++++++++++++++++



Galateo - Privacy - Cookie