Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  le Associazioni  •  ANPI  •  anpi-News  •  Message
 
  Friday 1 September 2006 14:06:52  
From:
Alessandro Rizzo   Alessandro Rizzo
 
Subject:

LA SPAGNA 70 ANNI FA

 
To:
anpi-News   anpi-News
anpi-LD   anpi-LD
 
LA SPAGNA 70 ANNI FA
http://www.anpi.it/voghera/matres/matres20061.pdf
http://www.anpi.it/voghera/matres/matres20062.pdf
La guerra civile spagnola scoppia nel 1936. Alle elezioni politiche di febbraio le forze di sinistra tornano al governo, grazie al primo esperimento di Fronte popolare. Il 18 luglio però la situazione precipita: alcune guarnigioni militari insorgono contro il governo repubblicano ("alzamiento") e il generale Francisco Franco sbarca sul suolo nazionale con le truppe coloniali, dal Marocco. È l’inizio della guerra civile, con pesanti ripercussioni anche sul piano internazionale. Sarà infatti la prova generale della seconda guerra mondiale perché il conflitto vede impegnate a sostegno delle due parti in lotta da un lato Urss, Messico e, a fasi alterne, Francia (in favore dei "repubblicani"), e dall’altro Italia, Germania e Portogallo (in favore dei "nazionalisti").

“…Alla fine più di quarantamila giovani, provenienti da più di cinquanta nazioni, andarono a combattere e spesso a morire in un paese di cui la maggioranza di loro non conosceva altro che la figura vista a scuola su un atlante geografico (…) A beneficio dei lettori cresciuti nel clima morale della fine del nostro secolo, va precisato che quei volontari non erano mercenari e neppure, a eccezione di pochissimi casi, avventurieri. Essi si recarono a combattere per una causa. Ciò che la Spagna significò per chi aveva idee politiche liberali o di sinistra negli anni ’30 è oggi difficile da ricordare, anche se per molti di noi, che siamo sopravvissuti e che ormai siamo tutti molto anziani la guerra di Spagna resta la sola causa politica che, anche a considerarla retrospettivamente, mantiene la purezza e la cogenza ideale che ebbe nel 1936 (…) Ma a quel tempo per coloro che combatterono il fascismo essa sembrò il fronte centrale della loro battaglia, perché fu il solo in cui la lotta armata non cessò per più di due anni e mezzo, il solo a cui potessero partecipare individualmente, se non combattendo almeno raccogliendo fondi, aiutando i profughi e promuovendo campagne per fare pressione sui pavidi governi occidentali. La lenta, ma apparentemente irreversibile, avanzata dei nazionalisti, la sconfitta prevedibile e la morte della Repubblica resero ancor più disperatamente urgente la necessità di forgiare un’alleanza unitaria contro il fascismo mondiale…”
(Eric J. Hobsbawm “Il secolo breve – 1914 – 1991: l’era dei grandi cataclismi” ed. Rizzoli 1995)





Galateo - Privacy - Cookie