Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  le Associazioni  •  Libera  •  Message
 
  Monday 12 February 2001 22:19:36  
From:
Jole Garuti   Jole Garuti
 
Subject:

Premio Ambrosoli

 
To:
Libera   Libera
Citta' della Scuola   Citta' della Scuola
 
A richiesta di alcuni docenti e studenti e' stato prolungato il termine di consegna dei lavori del Premio Ambrosoli.
Chiediamo di contribuire alla divulgazione della notizia. Grazie
Jole Garuti


LIBERA - associazioni, nomi e numeri contro le mafie

                                    
PREMIO “GIORGIO AMBROSOLI”
               
              per le scuole medie superiori di Milano e provincia

Giorgio Ambrosoli, “eroe borghese” intransigente e rigoroso, fu ucciso da sicari mafiosi l’11 luglio 1979, per avere portato a termine senza cedere a pressioni o ricatti, coerentemente con i valori in cui credeva, il compito affidatogli dallo Stato di liquidare la Banca Privata Italiana di Michele Sindona.

L’Associazione LIBERA, in collaborazione con la Fondazione Garzanti, bandisce alla Sua memoria un concorso per studenti di scuola media superiore, per sollecitare una riflessione critica sulle vicende che hanno caratterizzato la storia d’Italia degli ultimi decenni. In particolare si chiede di approfondire le vicende di Milano e della Lombardia dove le mafie sono presenti, anche se quasi invisibili.

Tema del concorso:

La minaccia delle organizzazioni criminali mafiose allo Stato è ancora forte, anche se sono state ottenute notevoli vittorie sul piano repressivo; la loro pervasività, la loro forza economica, la collusione con settori della società civile e con membri delle Istituzioni danneggia gravemente sia i diritti dei cittadini, sia le attività economiche, sia i rapporti fra cittadini e Istituzioni. Gli studenti sono invitati ad approfondire lo studio di tali problemi e/o a portare esempi, esprimere opinioni ed esprimere proposte su come possano impegnarsi a tutela della legalità, della democrazia e della convivenza civile i cittadini convinti che l’ignoranza, l’indifferenza, il lassismo, ma anche l’egoismo e l’arrivismo facilitano l’esistenza della criminalità.

Saranno assegnati tre premi da £. 1 milione (un milione) e quattro  premi da £. 500.000 (cinquecentomila).
I lavori dovranno essere consegnati entro il 20 aprile 2001.

Sono ammessi al concorso lavori realizzati individualmente o in gruppo nelle più varie forme (es. raccolta scritta di testimonianze, saggi, testi narrativi o poetici, ipertesti, audiovisivi, canzoni, realizzazioni grafiche, pittoriche, teatrali).

Tutti i lavori dovranno indicare le fonti documentarie, la bibliografia, la metodologia.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a LIBERA, tel. 02 7723201, fax 02 780968, email:
libera.lombardia@libero.it

 
COMITATO SCIENTIFICO DEL PREMIO “GIORGIO AMBROSOLI”

Gina Lagorio - scrittrice, presidente
Umberto Ambrosoli, avvocato  
Adolfo Ceretti, docente di Criminologia - Università Studi Milano
Luigi Ciotti, presidente di Libera
Gherardo Colombo, sostituto Procuratore della Repubblica - Milano
Maurizio De Luca,  giornalista
Francesco De Sanctis, Direttore scolastico regionale
Salvatore Foscarini, dirigente Ufficio scolastico provinciale
Lorenzo Frigerio, referente di Libera per la Lombardia
Jole Garuti, referente di Libera per l’Educazione alla Legalità
Silvio Novembre, già collaboratore di Ambrosoli
Silvio Riolfo, Fondazione Garzanti
Corrado Stajano, scrittore
Federico Stella, docente di Diritto Penale - Università Sacro  Cuore -- Milano


I lavori saranno valutati da una apposita commissione giudicatrice


Galateo - Privacy - Cookie