Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  Rete Civica di Milano  •  le Associazioni  •  Libera  •  Message
 
  Thursday 6 March 2003 20:07:25  
From:
Chiara Chierici   Chiara Chierici
 
Subject:

Re: Per un uso responsabile del denaro

 
To:
Libera   Libera
 
Jole Garuti scrive:
E’ opportuno far riflettere i ragazzi sulla difficoltà delle famiglie a sostenere spese per l’acquisto di “simboli di status” (telefonini, abbigliamento di tendenza, ultimi ritrovati tecnologici, viaggi,  etc ) da cui deriva il rischio di acquisti rateizzati che permettono sì di dilazionare la spesa, ma spingono a nuovi acquisti con conseguenze pericolose per il bilancio familiare.
Sai cosa? Mi pare che manchino altre indicazioni, come la capacità di individuare le speculazioni edilizie e i pescsecani del mattone, che inducono le famiglie a pagare 3000 € al mq una casa che ne vale 500, il meccanismo di riduzione in povertà dei 'working poor', la 'flessibilità' che nasconde il caporalato e un futuro senza pensioni dignitose, l'ignominia del copyright e di altre istiruzioni borghesi che costringono a strapagare un patrimonio collettivo che in una democrazia non asservita al parco-buoi imperialista dovrebbe essere gratis...
I paraphernalia del marketing, dal telefonino al DVD al superstereo sono tecnologia TRASH, a bassissimo costo e irrilevanti...
Sono i diritti di base a una vita dignitosa (abitazione, salute, educazione e pensione) ad essere negati dalla cospirazione imperialista e a ridurre le masse meridionali e quelle delle periferie delle metropoli in povertà...
Di questo occorre diffondere coscienza e progetti di RIDISTRIBUZIONE RADICALE di reddito, in mancanza dei quali la scelta 'criminale' di prendersi quello che hanno tutti e che martellantemente i media ti ipnotizzano a procurarti pena la percezione di essere socialmente un paria difficilmente verrà ostacolata. I meccanismi della pubblicità e del condizionamento degli strati popolari ad acquisti insensati va parimenti messo a nudo.
Mi pare che questa impostazione rischi di parafrasare in versione laica le dame di S.Vincenzo e l'uomo della strada che imprecava contro i poveri che 'hanno la televisione a colori'...
Chiara


PACE PACE PACE
http://www.retelilliput.org

*************************************************************************************************

"Non ho paura delle parole dei violenti, ma del silenzio degli onesti" M.L.King

***************************************************************************************************
www.bicig8.org 100 passi... 100 bici

Donne dell'altro mondo Donne che stanno con signoria in questo mondo ma non ci stanno ad ogni condizione, come esplicita Luisa Muraro
http://www.retecivica.milano.it/donnedellaltromondo 




Galateo - Privacy - Cookie