Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  parliamo di RCM  •  Fondazione RCM  •  RappresentanteinCdA LD  •  Message
 
  Thursday 2 May 2002 03:20:48  
From:
Paolo Romeo   Paolo Romeo
 
Subject:

Re(3): Un possibile progetto: le imprese no-profit

 
To:
RappresentanteinCdA LD   RappresentanteinCdA LD
 
Sandro Bastasi scrive:
E qui secondo me, perché il progetto sia appetibile alle imprese di cui parliamo, perché ci sia "chi accede ai siti delle singole imprese", si pone l'esigenza (anche questa da valutare con il sano realismo di Titti, senza fughe in avanti) di un'altra attività da svolgere in parallelo: allargare l'audience di RCM, proiettarsi all'esterno, nell'ambito metropolitano, farne conoscere al maggior numero possibile di cittadini ed enti di varia natura le caratteristiche, l'originalità, gli obiettivi, i valori, soprattutto in termini di cittadinanza matura e partecipe. Penso ad articoli (giornalisti in rete ce ne sono parecchi!), a passaggi nelle radio e in televisione (c'è in rete qualcuno che ha i contatti necessari?), a brochure da distribuire tramite accordi con i negozi, con i cinema, con i teatri, nelle manifestazioni pubbliche (ad esempio in occasione di dibattiti, di presentazione di libri, di fiere, ...). Su oltre 100 soci partecipanti (per non parlare dei quasi 12.000 registrati) possibile che non troviamo un manipolo di volonterosi che, in sintonia con il CDA, si possa occupare di queste cose? Un mese fa ne parlammo in chat con Daniele, Daniele, che ne dici?
:-)
Saluti
Sandro


Rispetto ai media credo vada aperto un discorso a sè. Ho letto prima di rispondere, anche i messaggi di Aurora e Titti, quindi tramite la replica a Sandro risponderei anche a loro.
Purtroppo, Radio Popolare compresa, rispetto a Rete Civica di Milano c'è una notevole disattenzione causata da tre tipi di ragioni fra loro complementari :

- c'è chi sottovaluta notevolmente lo strumento di internet in genere, quindi compresa RCM.

- c'è chi invece si sente un "moderno" e considera realtà come RCM superate da "più moderne" forme di comunicazione via internet, un mese fa circa sentii un commentatore di Radio Popolare che in occasione della proposta di Salvadanaio Solidale, fatta via radio pop disse "Ma siete fermi ancora a quelle cose lì ? " riferito ad RCM.

- c'è infine chi rispetto ad Internet conserva una diffidenza notevole e continua ad ignorarla come non esistesse.

La combinazione di questi tipi di approccio non viene superata nemmeno in sede giornalistica, sede in cui si riproducono i medesimi fenomeni.

La conclusione che traggo da queste considerazioni è che anch'io considero fondamentale pensare ad un rapporto coi media ma ragionato e soprattutto non sporadico ed occasionale ma abbastanza continuativo poichè ammesso e non concesso che un articolo o due servano a far risvegliare un po' d'attenzione saremmo ben lungi dallo sviluppare una situazione per cui rete civica diventa una realtà visibile e rispetto al target cui stiamo mirando, appetibile.

Ciao :)
Paolo



Galateo - Privacy - Cookie