Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  parliamo di RCM  •  parlano di noi  •  rassegna stampa 2003  •  Message
 
  Saturday 22 March 2003 13:29:14  
From:
Maurizio Rotaris   Maurizio Rotaris
 
Subject:

Bar Boon

 
To:
Solidarieta'   Solidarieta'
Rete Cittadini Milano   Rete Cittadini Milano
cityangels@cityangels.it   cityangels@cityangels.it
trevesbluesband@hotmail.com   trevesbluesband@hotmail.com
 
fonte Ansa
http://www.ansa.it/notiziari/sociali/20030322085132510987.html

VOLONTARIATO: SERATA 'BAR-BOON' PER CLOCHARD A MILANO

(ANSA) - MILANO, 21 MAR - E' stato inaugurato stasera, alla Stazione Centrale di Milano, il ''Bar Boon'', una serata-evento per senza fissa dimora che vede clochard-artisti alternarsi in una kermesse di musica, danza e poesia indirizzata principalmente ai 'barbun de Milan'. L'evento e' organizzato da SOS Stazione Centrale con la collaborazione dei City Angels nella cornice delle attivita' di accoglienza del Comitato Milano per l'Uomo. Davanti a un pubblico di senza fissa dimora si stanno esibendo Maurizio Rotaris alla chitarra (da 13 anni responsabile del centro Sos-Exodus della Stazione Centrale), Marco Faggionato, poeta di strada, Rosario Drago, cantante, e il corpo di ballo Barbara Rosenberg, Giulia Gasparini, Zelda Buffoni, Mustapha Talbi, Giovanna Ferrario. Il chitarrista acustico Diego Raiteri accompagnera' un gruppo di 30 clochard che canteranno ed il gruppo di ballo, composto da operatori e volontarie di SOS. ''Abbiamo deciso, per una sera, di comunicare agli emarginati della citta' con un'altro linguaggio, quello della musica, della poesia e della danza - spiega Maurizio Rotaris - ma soprattutto abbiamo voluto privilegiare, una volta tanto, proprio loro, i clochard, limitando al minimo gli inviti''. Lo spettacolo, che e' stato allestito nella sala d'aspetto della Scala F (lato Piazza Luigi di Savoia), per ragioni organizzative si svolge in un ambiente ristretto dove solo le persone di strada sono invitate: per una volta l'esclusivita' e' quindi dedicata a chi in genere non ha la minima attenzione sociale. Uno dei momenti piu' toccanti e' stato il risuonare delle note di ''Eroina', canzone dedicata alle decine di persone morte di droga e Aids in questi anni. ''Ho conosciuto tante vite bruciate sulla strada e fra queste persone, poeti, scrittori, artisti del vivere alla giornata - prosegue Rotaris - peccato che non si riesca a capire che anche l'arte può aiutare''. ''Sa per noi questa e' una serata doppiamente speciale - dice un clochard - Perche' questa bella serata cade il 21 marzo, che segna la fine dell'inverno e delle terribili pene di chi non ha un posto caldo dove dormire''. Le poesie di Marco Faggionato, gia' autore del libro ''Poesie di strada'', sono disponibili sul sito www.retecivica.mi.it/stazionecentrale
(ANSA). XCF
22/03/2003 08:51



Galateo - Privacy - Cookie