Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
History  History
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  VerdiMilano  •  Verdi Milano  •  Indice forum  •  VERDI  •  club dell'ulivo  •  2005  •  Message
 
  Friday 22 April 2005 12:35:58  
From:
Alessandro Rizzo   Alessandro Rizzo
 
Subject:

ABROGHIAMO LE LEGGI MORATTI

 
To:
club dell'ulivo   club dell'ulivo
 
ABROGHIAMO LE LEGGI MORATTI
COSTRUIAMO UNA SCUOLA PER TUTTE E PER TUTTI

13-14-15-maggio -ROMA Forum nazionale dell'istruzione e dell'educazione

14 Maggio MANIFESTAZIONE NAZIONALE
ROMA - Piazza della Repubblica ore 15.00

Il Tavolo Nazionale “Fermiamo la Moratti” ( che raccoglie organizzazioni professionali e sindacati di insegnanti, associazioni di genitori e studenti, partiti politici e associazioni della società civile, diverse per orientamento culturale, prassi sindacale e strategie politiche) in accordo con la settimana di mobilitazione europea che va dall'8 al 15 maggio, decisa nel Forum sociale Europeo  di Atene, ha promosso nella stessa settimana un Forum Nazionale dell’educazione e dell’istruzione, di tre giorni, e una Manifestazione nazionale a Roma.

Il Tavolo, che aveva già presentato al Forum sociale di Londra la proposta di un'azione comune per una mobilitazione europea e che ha visto raccolta tale proposta all'ultimo incontro di Atene, ritiene necessario che in un momento di così forte attacco all'istituzione scuola, si riaffermi il diritto all'istruzione per tutte/i e l'obbligo delle Istituzioni pubbliche (Stati ed Istituzioni comunitarie) di rendere esigibile tale diritto in un sistema pubblico, libero da vincoli confessionali e da ogni subordinazione alla logica del mercato e al modello aziendalistico del liberismo, che riduce il sapere a merce e trasforma gli studenti in clienti di una scuola diventata un servizio a domanda.

Siamo convinti che la politica scolastica dell'Europa e dell'Italia debba muoversi in una prospettiva democratica che rispetti i tempi di apprendimento, che rifiuti la canalizzazione precoce e che garantisca a tutte/i l'innalzamento progressivo dell'obbligo di istruzione (a scuola e gratuito) fino a 18 anni e il diritto alla formazione per tutto l'arco della vita, consapevoli che l'istruzione è un fondamentale diritto di cittadinanza che connette la formazione delle nuove generazioni ai valori della pace e della solidarietà, alla cittadinanza attiva, all'integrazione e alla cooperazione tra le persone e i popoli e che il raggiungimento di queste finalità è affidato alla valorizzazione della professionalità docente fondata sulla libertà d'insegnamento, sul contrasto dei processi di gerarchizzazzione e di precarizzazione.

Le associazioni, le organizzazioni e i partiti presenti al Tavolo nazionale Fermiamo la Moratti si propongono di discutere con l'intera società civile ( genitori, studenti, insegnanti, intellettuali, politici,giornalisti) dei contenuti della nuova scuola da costruire e delle forme di lotta attraverso le quali opporsi ai processi di privatizzazione dell'istruzione, alla sua trasformazione in merce, alla subordinazione del sistema dell'istruzione a forze economiche multinazionali, attraverso la promozione di un Forum Nazionale dell'istruzione e dell'educazione per il 13-14-15 maggio prossimi e la manifestazione nazionale che si terrà il 14 maggio a Roma con partenza da Piazza della Repubblica alle ore 15.00


ARCI,Associazione per la Scuola della Repubblica, Ass.S.U.R.( Associazione Scuola Università Ricerca), CESP, CGD, CGIL, CIDI, Confederazione Cobas, Cobas Scuola, Democratici di Sinistra, Federazione Verdi, FLC CGIL (CGIL Scuola), FNISM, Legambiente, Libera, MIIP, Movimento di Cooperazione Educativa, Partito dei Comunisti Italiani, Proteo fare sapere, Rifondazione Comunista, UDS,UDU.




Galateo - Privacy - Cookie