La situazione insostenibile del sostegno, potremmo chiamarla così.
Quest'anno sta esplodendo una situazione che già dall'anno scorso si
poteva prevedere disastrosa.
Ebbene ci siamo, negli anni scorsi gli insegnanti si sono fatti in quattro
per offrire un servizio di qualità nonostante in corso d'anno ci fossero
già i primi problemi. Siamo comunque riusciti a concludere l'anno
scolastico con l'aiuto degli educatori delle cooperative. Già a febbraio
però, almeno nel comune di Milano, cominciavano a mancare i soldi . Molti
dirigenti hanno convocato gli educatori dicendo loro che non avevano più
soldi per pagarli fino alla fine dell'anno. Poi con la seconda tranche,
estorta al comune di Milano, è finito l'anno.
In questo anno scolastico il comune ha erogato un solo pagamento,
infinitamente esiguo rispetto alle esigenze effettive delle varie scuole;
a quanto pare ciò che sta succedendo nel nostro comune si ripete
nell'hinterland , chi più chi meno taglia. E questo aggrava il taglio
degli insegnanti di sostegno assegnati in organico dallo Stato.
Quindi non abbiamo più nemmeno la scusa di riempire il tempo scuola degli
alunni più gravi con le ore dell'assistenza "ad personam".
Quest'anno è l'anno scolastico in cui dobbiamo decidere di informare i
genitori che i loro figli più svantaggiati non potranno rimanere a scuola
per tutto l'orario perchè non c'è nessuno che si può occupare di loro.
A questo proposito è stata creata la ml sostegnonotagli@yahoogroups.com
che ha lo scopo di tenere in contatto genitori e insegnanti. Questo il msg
che viene inviato all'iscrizione:

Il Ministero quest'anno ha concesso un numero insufficiente di insegnanti
di sostegno in tutte le scuole pubbliche di ogni ordine e grado. Questo
gruppo si propone di mantenere i contatti tra i genitori, gli insegnanti e
tutti quanti operano nella scuola per l'integrazione degli alunni in
difficoltà di Milano e provincia.

Chiedo a questa ml di attivarsi per mandarmi sulla mia mail privata gli
indirizzi email di almeno due insegnanti possibilmente di sostegno e di
almeno due genitori che terranno poi i contatti con le loro scuole di
provenienza per far emergere il problema a livello provinciale.
Nella mail specificate se siete genitori, insegnanti e la scuola di
provenienza;
se siete della provincia di Milano ditemi anche in quale comune è la
scuola.
Grazie a tutti per la collaborazione.
Elena
elena.miglietta@rcm.inet.it


__._,_.___
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo, manda una mail all'indirizzo:
retescuole-unsubscribe@yahoogroups.com

Mio Yahoo!

Passa a Mio Yahoo!

Tutti i tuoi feed

in una sola pagina

Yahoo! Gruppi

Crea un gruppo

In sole tre mosse

E condividilo!

Y! Toolbar

Scaricala gratis

Accedi ai Gruppi

in una sola mossa

.

__,_._,___