Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  cdsweb  •  Citta' della Scuola  •  Message
 
  Friday 16 July 2010 14:27:08  
From:
Elena Urgnani   Elena Urgnani
"Paparazzo Attilio" <Attilio.Paparazzo@cgil.lombardia.it>   "Paparazzo Attilio" <Attilio.Paparazzo@cgil.lombardia.it>
 
Subject:

Fwd: C' un limite alla decenza?

 
To:
Citta' della Scuola   Citta' della Scuola
 
Sul sito della CISL Scuola nazionale appare questo comunicato che incollo oltre gli asterischi.
Non servono parole per esprimere il senso di pena e di vergogna che assale i tanti iscritti alla CISL capaci di capire la drammatica realtà di un servilismo sconcertante verso Berlusconi, Tremonti, Brunetta e compagni/e di merende...
A danno dei lavoratori si tagliano pensioni, liquidazioni, contratti, salario accessorio, diritti contrattuali, ecc.
Si vantano, però,  Bonanni e Scrima di aver garantito gli scatti di anzianità previsti nel triennio 2011-2013 utilizzando per tal fine le risorse derivanti dalla quota accantonata per i tagli previsti della legge 133/2008 (8 miliardi di euro). Quel 30% che Gelmini aveva a suo tempo sbandierato per dare un "premio" agli insegnanti "Bravi". Si vantano i due "furbi sindacalisti" di aver ottenuto una promessa che fa riferimento a un'altra promessa l'una e l'altra costruite per far ingoiare tagli epocali agli organici della scuola, agli stipendi di milioni di lavoratori pubblici, tagli ai diritti sindacali, tagli al diritto d'istruzione.
Che faccia tosta! Non si vergognano neppure di vantarsi di un ambiguo risultato insultando quei lavoratori (la CGIL naturalmente) che avrebbero inscenato "una protesta sterile e inconcludente". Che diritto hanno i lavoratori di protestare? Ci pensano Bonanni e Scrima sulla scia del peggior sindacalismo giallo.
Si può ancora sopportare questa vergogna turandosi il naso?
 
****************************************************************
 
da http://www.cislscuola.it/node/19406

BONANNI E SCRIMA: ANZIANITA', GLI EMENDAMENTI CI SONO


Il Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni ed il Segretario Generale della Cisl Scuola, Francesco Scrima, al termine della riunione del consiglio generale della categoria, riunito oggi a Roma, esprimono  in una nota congiunta soddisfazione perché nel testo del maxiemendamento alla manovra economica sono puntualmente riportati gli emendamenti concordati con il Governo che rendono possibile il recupero degli scatti di anzianità per il personale della scuola. Si tratta di un provvedimento che la Cisl  ha fortemente voluto per un principio di giustizia e di equità nei confronti del personale della scuola, aL quale verranno mantenuti gli scatti di anzianità  anche nei prossimi tre anni  attraverso l'utilizzo dei risparmi all'interno dello stesso settore. Questa notizia spazza via gli equivoci, che nascono dalla mancata approvazione di un emendamento, di per sé non risolutivo,  proposto da un parlamentare dell'opposizione. Se gli insegnanti non perderanno nulla del proprio stipendio, lo si deve solo all'iniziativa assunta dalla Cisl nei confronti del Governo e non alla protesta sterile ed inconcludente di altri.   




Galateo - Privacy - Cookie