Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  cdsweb  •  informascuola  •  codinf  •  Suk delle idee  •  Message
 
  Wednesday 14 February 2007 11:26:23  
From:
"Daniela Poli" <daniela.poli@aie.it>   "Daniela Poli" <daniela.poli@aie.it>
 
Subject:

Pubblicazioni scientifiche: anche l'AIE e gli editori del settore STM italiani so

 
Attachments:
Attach0.html  Attach0.html 14K
BRUSSELS DECLARATION Final .pdf  BRUSSELS DECLARATION Final .pdf 21K
 
COMUNICATO STAMPA

 

Anche l’AIE e gli editori del settore STM italiani sottoscrivono la dichiarazione
, che sarà presentata domani alla Commissione Europea,  contro l’obbligatorietà dell’open access degli articoli scientifici da pubblicare 
 
Anche l’Associazione Italiana Editori e gli editori del settore STM italiani (editoria scientifica, tecnica e medica) sostengono la posizione della Federazione degli editori europei (FEP) contro l’obbligatorietà dell’open access in materia di pubblicazioni (articoli) scientifiche. Per questo hanno sottoscritto un documento (in allegato) preparato dalla Federazione europea, che verrà presentato domani, 15 febbraio, alla Commissione Europa nel corso di un convegno a Bruxelles sul tema.
Un modo per rispondere pubblicamente alla petizione presentata da molte università, istituti di ricerca e da singoli ricercatori con la quale si chiede che gli articoli scientifici e in genere i prodotti editoriali scientifici ed accademici siano resi per legge liberamente accessibili ai professori e ai ricercatori, quando le ricerche da cui gli articoli derivano sono finanziate con fondi pubblici. E con la quale si vorrebbe impedire di fatto alle università e agli istituti di ricerca di scegliere liberamente le modalità di pubblicazione dei lavori di ricerca realizzati nel loro ambito.
Per questo gli editori - in primis l'Associazione internazionale degli editori scientifici (STM) e la FEP - hanno preso posizione, ribadendo la necessità che ogni ricercatore, professore, università decida liberamente se mettere i risultati in open access o meno, scegliendo di pubblicarli in riviste scientifiche. Un modo per garantire la libertà di azione di tutti e per ribadire la funzione dell’editore come garante indipendente della crescita dello sviluppo della conoscenza, in quanto responsabile di organizzare, dirigere e finanziare i sistemi di peer review, il processo di verifica all’attendibilità e dell’interesse scientifico dell’articolo stesso. Ciò, in altre parole, che determina l’autorevolezza della pubblicazione.
Gli editori non chiedono la fine delle iniziative open access: chiedono semplicemente che questa modalità di pubblicazione – in cui a sostenere i costi sono gli autori (o meglio, in ambito scientifico, gli istituti di ricerca cui questi afferiscono) invece che gli acquirenti – non sia resa obbligatoria per legge. Non si capisce infatti la ragione per cui, se la formula dell’accesso libero è effettivamente più efficace, sia necessario imporre ai singoli ricercatori vincoli alla libertà di pubblicazione, imponendo una formula a detrimento di altre.
Non occorre quindi una soluzione valida per tutto – concludono - ma modulabile in base alle diverse circostanze, modelli, aree disciplinari e da pubblicazione a pubblicazione.
 
Milano, 14 febbraio 2007
 
Per informazioni,
Daniela Poli
Ufficio stampa
Associazione Italiana Editori
Corso di Porta Romana, 108
20122 Milano
tel. (+39) 02 892808
23 
daniela.poli@aie.it 
www.aie.it 
cell. 335 1242614 
 
 

 



Ci siamo trasferiti in:  /  We moved here:  
C.so di Porta Romana 108 -  20122 MILANO
 
ASSOCIAZIONE ITALIANA EDITORI: Tel. 0289280800  Fax 0289280860 -
EDISER srl:  Tel. 0289280801  Fax 0289280861 -
AIDRO: Tel. 0289280804  Fax 02892864 -
ISBN: Tel. 0289280805  Fax 0289280865 -
GIORNALE DELLA LIBRERIA: Tel. 0289280802  Fax 0289280862 -
ADOZIONI: Tel. 0289280806  Fax 0289280866 -
MEDRA: Tel. 0289280803  Fax 028928086








 Confidentiality Notice

Il presente messaggio, e ogni eventuale documento a questo allegato, potrebbe contenere informazioni da considerarsi strettamente riservate ad esclusivo utilizzo del destinatario in indirizzo, il quale e' l'unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilita', diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato e' avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario e' severamente proibito ed e' pregato di darne notizia immediatamente al mittente oltre che cancellare il messaggio e i suoi eventuali allegati dal proprio sistema. Le opinioni espresse nel messaggio sono quelle proprie del mittente, se non diversamente e specificatamente dichiarato dal mittente stesso.

This message, and any attached file transmitted with it, contains information that may be confidential or privileged for the sole use of the intended recipient who only may use, copy and, under his responsibility, further disseminate it. If you are not the intended recipient of this e-mail or read it without entitlement be advised that keeping, copying, disseminating or distributing this message to persons other than the intended recipient is strictly forbidden. You are to notify immediately to the sender and to delete this message and any file attached from your system. Any views expressed in this message are those of the individual sender, except where the sender specifically states otherwise.
--- AIE default - No disclaimer ---  




Galateo - Privacy - Cookie