Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  cdsweb  •  informascuola  •  codinf  •  TuttoScuolaNews  •  Message
 
  Monday 7 May 2007 00:01:01  
From:
Tuttoscuola <mailing.lista2@tuttoscuola.com>   Tuttoscuola <mailing.lista2@tuttoscuola.com>
 
Subject:

TuttoscuolaNEWS n. 291

 
To:
CODINF   CODINF
 
Notizie, commenti e indiscrezioni sul mondo della scuola.
La newsletter settimanale di Tuttoscuola, la rivista per
insegnanti, genitori e studenti.

http://www.tuttoscuola.com 

************************************************************

N. 291, 7 maggio 2007


SOMMARIO

1. Il pasticciaccio di Rignano Flaminio
2. L'alternativa radicale e' lo studio domestico (homeschooling)
3. Classi troppo affollate?

__________________________________________________

le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n. 192/291:

- Il paradosso di una societa' che ha quasi paura della scuola
- Dieci anni fa la media di studenti per classe era piu' alta e il sud
stava peggio
- Le sezioni di scuola dell'infanzia sono le piu' affollate tra  tutti
gli ordini di scuola
- Quel decreto del  prefetto  di  Ragusa  che  preoccupa  i  dirigenti
scolastici (e non solo)
- Finanziamenti alle scuole. Requisitoria dell'ANP
- Istituti professionali: salvare i posti non basta
- Lo Snals a Congresso

Per consultare TuttoscuolaFOCUS clicca qui:
http://www.tuttoscuola.com/focus

Notizie on line su tuttoscuola.com:
- Classi sovraffollate: la Gilda chiedera' intervento dei Prefetti
- No al demansionamento per gli Ata trasferiti
- Si' alla riserva se la supplenza e' di 4 mesi
Clicca su http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


PRESTITO MINISTERIALE

Sappiamo che non hai tempo da perdere, ecco perche' il Gruppo Power
Service dispone di operatori preparati a rispondere rapidamente
ad ogni tua domanda.
Prestito Ministeriale convenzionato, chiama subito allo 024390009, web

http://www.powersrv.it

____________________________________________________________



1. Il pasticciaccio di Rignano Flaminio

Il 9 maggio il Tribunale del riesame decidera' se tenere in carcere  o
rimettere in liberta' quattro dei  sei  arrestati  nella  vicenda  dei
presunti abusi verificatisi nella  scuola  di  Rignano  Flaminio:  tre
maestre e il marito di una di queste, autore televisivo di  testi  per
bambini. Subito dopo sara' presa una decisione anche per le due  altre
persone detenute.
Non entriamo, naturalmente, nel merito degli aspetti giudiziari di una
questione che e' ormai rimessa alle regole e ai tempi della  giustizia
penale italiana, e che alla luce degli elementi emersi,  appare  molto
piu' complicata e contraddittoria di quanto si potesse  supporre  dopo
l'improvvisa esplosione del caso, amplificato  ma  anche  semplificato
(in senso accusatorio) dal sensazionalismo dei media.
La giustizia “scolastica” e' stata piu' volte accusata di essere lenta
e fin troppo garantista  nei  confronti  dei  dipendenti  imputati,  e
perfino dei  condannati  con  sentenza  definitiva,  e  certamente  e'
necessario rivedere la materia, come sollecitato  anche  dal  ministro
dell'istruzione Fioroni. Saremmo pero' molto cauti nel correlare i due
piani - quello della giustizia  ordinaria  e  quello  della  giustizia
“scolastica”  -  facendo  dipendere  e  discendere  meccanicamente  la
seconda dalla prima. La sospensione cautelare, in caso di arresto, non
puo' che essere automatica,  ma  ci  sembra  che  altrettanto  non  si
dovrebbe dire in caso, per esempio, di semplice rinvio a giudizio.

____________________________________________________________


GRANA PADANO, NUMERO 1

Una qualita' con mille anni di storia garantita da un disciplinare
rigoroso. Un alimento ricco di proprieta' nutrizionali e di sapore,
grazie al latte italiano e alla stagionatura.
Il formaggio DOP piu' consumato nel mondo.

http://www.granapadano.it

____________________________________________________________


2. L'alternativa radicale e' lo studio domestico (homeschooling)

Negli USA  almeno  un  milione  e  centomila  studenti,  secondo  dati
ufficiali del governo (che secondo  alcuni  tende  a  sottostimare  il
fenomeno), non  frequentano  piu'  alcuna  scuola,  ne'  pubblica  ne'
privata: studiano a casa, assistiti dai genitori e da appositi  centri
specializzati nell'istruzione a distanza.
All'origine del fenomeno, molto cresciuto negli ultimi quindici  anni,
e' stata non  tanto  la  fiducia  nelle  nuove  tecnologie  quanto  la
sfiducia    nella   scuola   pubblica,  accusata  di  essere  rigida,
inefficiente,    poco   sensibile  alle  esigenze  delle  famiglie,  e
soprattutto pericolosa e sottoposta a rischi di decadimento sul  piano
morale. Accuse che risuonano talvolta anche  in  Italia,  e  che  sono
state riproposte con forza in questi giorni, soprattutto l'ultima,  da
parte dei genitori che hanno denunciato gli insegnanti della scuola di
Rignano Flaminio.
La diffusione di sentimenti di sfiducia e di  sospetto  nei  confronti
della   scuola  pubblica  e'  stata  all'origine  del  fenomeno  dello
homeschooling  negli  USA,  promosso  in  prevalenza  da  famiglie  di
orientamento conservatore sul piano  politico  e  religioso.  Potrebbe
accadere lo stesso anche da  noi?  In  Italia  e  in  Europa,  finora,
l'alternativa alla scuola pubblica e' stata la scuola privata,  ma  e'
di questi giorni la notizia che in Germania 500 famiglie hanno  deciso
di educare i figli tenendoli a casa malgrado le multe previste in quel
Paese a carico di chi evade l'obbligo scolastico.
Da noi non ci sarebbe neppure questo  rischio  perche'  la  cosiddetta
“educazione paterna” e' prevista e legale. Basta dimostrare  di  avere
le condizioni economiche per  provvedere  direttamente  all'educazione
dei figli. Finora l'educazione  paterna  non  ha  trovato  spazio,  ma
l'aumento della  sfiducia  verso  la  scuola  pubblica,  insieme  allo
spostamento    dell'accento    dai   curricoli   agli  esami  e  alle
certificazioni potrebbero creare anche da noi, specie se  accompagnati
dall'assegnazione    di  buoni  studio  alle  famiglie  che  volessero
intraprendere questa strada,  terreno  fertile  per  lo  sviluppo  del
fenomeno. Con risparmi non irrilevanti, fra l'altro,  per  le  finanze
pubbliche.

____________________________________________________________


LA FONDAZIONE CARAPELLI PER LE SCUOLE

L'Istituto Nutrizionale Carapelli Fondazione Onlus per il 2007 ha
rivolto la sua attenzione ai piu' piccoli, per insegnare, tramite
le scuole, l'importanza di una corretta alimentazione e dell'olio,
insegnando anche i rudimenti dell'analisi sensoriale.
Per saperne di piu':

http://www.istitutonutrizionalecarapelli.it

____________________________________________________________


3. Classi troppo affollate?

Nei giorni scorsi la stampa nazionale  ha  riportato  dati  allarmanti
sulla previsione del numero medio di alunni per classe per il prossimo
anno scolastico. Ai dati allarmanti ha fatto seguito un comunicato del
ministero che ha cercato di buttare acqua sul fuoco, minimizzando  gli
effetti della riduzione del numero delle  classi  voluto  dalla  legge
finanziaria 2007, a fronte di un aumento del numero degli studenti.
Tuttoscuola ha esaminato la situazione dei diversi  ordini  di  scuola
con riferimento alle situazioni reali e  certe  (organico  di  fatto),
rilevando anche le variazioni intervenute nel tempo.
I dati non considerano (ne' possono considerare) la situazione che  vi
sara' a settembre 2007, in quanto solo  a  quel  momento  si  potranno
conoscere i dati reali degli iscritti e delle  classi  anche  per  gli
istituti di istruzione  secondaria  superiore  (oggetto  del  servizio
giornalistico) che, in  questo  settore  scolastico,  sono  da  sempre
notevolmente diversi  (inferiori  di  30-40  mila  unita')  da  quelli
previsionali (organico di diritto).
La media di studenti per classe  in  questo  anno  scolastico  2006-07
negli istituti di istruzione secondaria superiore e' pari a 21,5,  con
minimi scostamenti nella aree geografiche del Paese (di poco inferiore
alla media nazionale nelle isole, di poco superiore al sud).
Tra le regioni, la Campania, sempre negli istituti  superiori,  ha  la
media piu' alta di alunni per classe (22,2) seguita  da  Lombardia  ed
Emilia (21,9). Stanno meglio gli studenti del  Friuli  Venezia  Giulia
(19,9 studenti per classe) e il Molise (20,1).
Tra le province fanno registrare i piu' alti tassi di densita'  Varese
(23,3 studenti per classe), Lecco (22,2),  mentre  stanno  decisamente
meglio gli studenti del Verbano e di Gorizia (18,7).

____________________________________________________________


GRANAROLO

Insieme a Uisp nel progetto Sani stili di vita contro l'obesita'
infantile. Il progetto, su 10 classi di scuole elementari
del bolognese, prevede laboratori didattici su sana alimentazione
e sport, rivolti a bambini, insegnanti e genitori.

http://www.granarolo.it

____________________________________________________________



--------------------------------------

Ed ecco le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.192/291:

- Il paradosso di una societa' che ha quasi paura della scuola
- Dieci anni fa la media di studenti per classe era piu' alta e il sud
stava peggio
- Le sezioni di scuola dell'infanzia sono le piu' affollate tra  tutti
gli ordini di scuola
- Quel decreto del  prefetto  di  Ragusa  che  preoccupa  i  dirigenti
scolastici (e non solo)
- Finanziamenti alle scuole. Requisitoria dell'ANP
- Istituti professionali: salvare i posti non basta
- Lo Snals a Congresso


Per consultare TuttoscuolaFOCUS clicca qui:
http://www.tuttoscuola.com/focus


E poi tutte le scadenze del prossimo mese, commentate e spiegate. Ecco
gli argomenti di TuttoscuolaMEMORANDUM di questa settimana:

- Esperti Nazionali Distaccati
- movimenti personale educativo
- scadenze amministrative
- movimenti docenti scuole secondarie superiori
- esami di Stato – documento del consiglio di classe
- incarichi di presidenza
- adozione libri di testo scuole secondarie superiori
- adozione libri di testo scuole del primo ciclo
- scelta provider per collegamento internet


TuttoscuolaFOCUS e' riservato agli abbonati on line.
Per i non abbonati e' possibile acquistare il numero 192/291 di
TuttoscuolaFOCUS al costo di 1 euro+iva. Per informazioni cliccare
qui: http://www.tuttoscuola.com/focus
(e' necessario essere collegati a internet per richiedere e scaricare
la newsletter.
NB cliccare li' NON COMPORTA ALCUN IMPEGNO, consente solo di visionare
le condizioni per accedere al servizio), oppure telefonare al n.
06/6830.7851)
Per abbonarsi: http://www.tuttoscuola.com/offerta/

RIPRODUZIONE RISERVATA

Direttore: Giovanni Vinciguerra

Per  iscrivere  un'altra  persona o per rimuoverti da questa
newsletter vai all'indirizzo:

                 http://www.tuttoscuola.com

Per commenti, informazioni o suggerimenti: redazione@tuttoscuola.com

Per consultare i numeri arretrati di "TuttoscuolaNEWS": http://www.tuttoscuola.com

Chi è interessato a ricevere anche la newsletter dell'ANP (Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola) puo' iscriversi dal sito
www.anp.it 

************************************************************
Editoriale Tuttoscuola srl
Via della Scrofa, 39 - 00186 Roma, Italia
Tel. 06.6830.7851 - 06.6880.2163
Fax  06.6880.2728
Email: tuttoscuola@tuttoscuola.com



Galateo - Privacy - Cookie