Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  cdsweb  •  informascuola  •  codinf  •  TuttoScuolaNews  •  Message
 
  Monday 19 February 2007 00:01:03  
From:
Tuttoscuola <mailing.lista2@tuttoscuola.com>   Tuttoscuola <mailing.lista2@tuttoscuola.com>
 
Subject:

TuttoscuolaNEWS n. 280

 
To:
CODINF   CODINF
 
Notizie, commenti e indiscrezioni sul mondo della scuola.
La newsletter settimanale di Tuttoscuola, la rivista per
insegnanti, genitori e studenti.

http://www.tuttoscuola.com 

************************************************************

N. 280, 19 febbraio 2007


SOMMARIO

1. La svolta ecologista di Fioroni
2. 70 mila immissioni in ruolo, la scuola in fermento
3. Pentimenti sull'integrazione scolastica dei disabili?
__________________________________________________

le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n. 182/280:

- Padoa Schioppa rinuncia alla clausola di salvaguardia?
- Rinviata al prossimo anno la stabilizzazione dei posti di sostegno
- Istruzione tecnico-professionale/1: le preoccupazioni delle Regioni
- Istruzione tecnico-professionale/2: incontro Fioroni-Errani
- La concertazione divide i sindacati
- Vent'anni dopo Erasmus apre ai giovani delle superiori
- Omaggio ad Aldo Visalberghi

Per consultare TuttoscuolaFOCUS clicca qui:
http://www.tuttoscuola.com/focus

Notizie on line su tuttoscuola.com:
- Il tagliaposti colpisce le scuole meridionali
- Partono i giorni della scienza
Clicca su http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


DOCET, idee e materiali per l'educazione

Appuntamento a Roma (nel nuovo quartiere fieristico) dal 30 marzo
all'1 aprile, da sottolineare l'intesa collaborazione con il Ministero
della Pubblica Istruzione che partecipera' attivamente anche
alla definizione dei contenuti e del programma dei convegni.

http://www.docet.bolognafiere.it

____________________________________________________________


1. La svolta ecologista di Fioroni

“Dobbiamo   far  diventare  le  scuole  produttrici  dell'energia  che
consumano dando loro anche la possibilita' di venderla”, ha  detto  il
ministro Fioroni in  occasione  dell'audizione  resa  il  15  febbraio
davanti alle Commissioni riunite Cultura e Ambiente della Camera.
Si tratterebbe di installare impianti fotovoltaici in tutti  i  42.000
edifici scolastici italiani, magari in occasione dei lavori di messa a
norma e in sicurezza degli edifici, che e' comunque  obbligatoria.  Il
ministro ne ha ipotizzato la realizzazione,  in  cinque  anni,  in  un
quarto degli edifici. Si tratterebbe  di  impianti  di  produzione  di
energia elettrica di piccole dimensioni, 50 kwh, capaci pero' nel loro
insieme di “produrre l'energia di una grande centrale elettrica a  gas
o a carbone (500 mw circa) impedendo l'emissione  di  tre  milioni  di
tonnellate di CO2 nell'atmosfera”.
Il progetto e' gia' in fase avanzata:  sono  allo  studio  un  accordo
quadro    tra   il  ministero  della  Pubblica  Istruzione  e  quello
dell'Economia, un protocollo d'intesa tra lo stesso MPI e  l'Enea  per
la verifica della compatibilita' tecnico-scientifica dei  progetti,  e
un programma di corsi di formazione per  il  personale  scolastico  in
materia di efficienza energetica.
Secondo Fioroni una scuola del sud, dove  l'insolazione  e'  maggiore,
potrebbe avere un ricavo annuo di 41.250 euro (30.250 al  Nord),  piu'
che sufficienti, in generale, per coprire i costi  della  scuola,  che
potrebbe perfino vendere ai distributori locali (Enel, Acea  ecc.)  il
surplus di energia prodotto.
L'idea e' interessante, e il ministro appare determinato e  ottimista.
Speriamo ora che all'annuncio seguano i fatti.
Intanto, in occasione dell'anniversario  dell'entrata  in  vigore  del
protocollo di Kyoto, il ministero  della  Pubblica  Istruzione  si  fa
promotore di 6 percorsi di educazione ambientale, tra cui la creazione
di un portale nazionale sull'educazione ambientale.

____________________________________________________________


PRESTITI DOPPIOQUINTO

Telefona al N° Verde 800.13.33.49, per entrare in contatto con la sede
DOPPIOQUINTO piu' vicina, ed individuare le OFFERTE FINANZIARIE
piu' adatte a te.

http://www.doppioquinto.it

____________________________________________________________


2. 70 mila immissioni in ruolo, la scuola in fermento

C'e' fermento nella scuola sull'ipotesi di 70 mila immissioni in ruolo
di docenti precari dal prossimo settembre.
Come si  sa,  il  ministro  Fioroni,  forte  dell'attuale  congiuntura
favorevole,    ha  battuto  cassa  presso  il  collega  Padoa-Schioppa
chiedendo che, invece dei previsti 50 mila posti  disponibili  per  le
immissioni in ruolo, venga aumentata la quota di altre 20 mila unita'.
Il momento favorevole, che vede attualmente un'elevata  disponibilita'
di posti vacanti di docente (circa 74 mila), e' dovuto a  tre  fattori
(due in entrata e uno in uscita): una quota di 42 mila posti vacanti e
disponibili al 1° settembre scorso, un'altra quota di  oltre  39  mila
nuovi pensionamenti che decorreranno dal prossimo settembre, un taglio
di 7 mila posti per effetto della finanziaria 2007.
Ma come saranno ripartiti i nuovi posti per grado di  scuola?  Per  le
immissioni in ruolo 2007, la relazione tecnica della legge finanziaria
2007 prevede, per il piano di assunzioni  di  150  mila  precari,  una
tranche di 50 mila posti cosi' ripartita: 4.185 posti  riservati  alla
scuola dell'infanzia, 15.258 riservati alla  scuola  primaria,  14.652
alla secondaria di I grado e altri 15.905 riservati alla secondaria di
II grado.
Se Padoa-Schioppa dara' risposta positiva alla richiesta del  ministro
Fioroni, dal prossimo settembre nei ruoli della  scuola  dell'infanzia
potrebbero entrare tra 5.700 e 6.000 insegnanti; nella scuola primaria
potrebbero entrare tra i 22 e i 23 mila insegnanti;  nella  secondaria
di I grado 21-22  mila  docenti;  negli  istituti  superiori,  infine,
potrebbero entrare in ruolo 23-24 mila insegnanti.
Ore di comprensibile attesa nel mondo del precariato per  la  risposta
del ministro dell'economia.

____________________________________________________________


tuttoscuola.com

L'informazione di Tuttoscuola diventa quotidiana.
Ogni giorno notizie, anticipazioni e retroscena
nel notiziario on line di tuttoscuola.com.
NELLA SCORSA SETTIMANA PUBBLICATE 70 NOTIZIE IN TEMPO REALE.
E poi tutta le informazioni e i dati di tuo interesse in 20 piste
di ricerca: entra nel nostro Archivio on line.

http://www.tuttoscuola.com

____________________________________________________________


3. Pentimenti sull'integrazione scolastica dei disabili?

Trent'anni fa il nostro Paese sanciva anche  per  la  scuola,  con  la
legge 517, la svolta culturale degli anni '70 che voleva  i  “diversi”
inseriti a pieno titolo nella societa'.  Gia'  pochi  anni  prima,  la
legge 118/1971 sugli invalidi civili aveva infranto un tabu'  storico,
disponendo che “L'istruzione dell'obbligo deve avvenire  nelle  classi
normali della scuola pubblica”.
Comincio' formalmente, dunque, nel 1977  quel  complesso  e  difficile
percorso di integrazione dei portatori di handicap nella scuola che ha
portato oggi ad avere oltre 172 mila minori disabili (ne sono previsti
180 mila l'anno prossimo), inseriti insieme ai coetanei  nella  scuola
pubblica.
Gli    istituti   speciali  vennero  chiusi  e  i  diversamente  abili
diventarono compagni di banco dei ragazzi piu' fortunati.
Molti Paesi europei cercano di imitare il modello italiano. L'Onu  due
mesi    fa   ha  sancito  il  diritto  universale  per  l'integrazione
scolastica.
E da noi? In Italia affiora  ogni  tanto  la  nostalgia  del  passato,
soprattutto da parte di chi  ha  conosciuto  negli  istituti  speciali
quegli interventi specialistici che addestravano i ragazzi e che  ora,
nella scuola di tutti, qualche volta mancano o sono di bassa qualita'.
Sull'argomento dell'integrazione scolastica la  Federazione  nazionali
degli istituti per ciechi, d'intesa con l'Unione nazionale ciechi,  ha
tenuto la settimana scorsa un convegno a carattere internazionale  che
ha messo a confronto esperienze e scelte diverse.
Un dato incontrovertibile  e'  uscito  dal  dibattito:  l'integrazione
scolastica dei disabili e' una scelta irrinunciabile di  civilta'.  Ma
e' anche un processo non interamente compiuto che chiede in Italia  un
sostegno   di  qualita'  degli  interventi,  oltre  al  grande  sforzo
quantitativo dello Stato (86 mila docenti  di  sostegno)  e  di  altri
soggetti istituzionali.

____________________________________________________________


IL PROSSIMO NUMERO DI TUTTOSCUOLA IN OMAGGIO PER TE

Un nostro sondaggio ha evidenziato che circa il 30% dei lettori di
TuttoscuolaNEWS non legge abitualmente Tuttoscuola, il mensile che dal
1975 informa operatori scolastici, genitori e studenti, approfondendo
a 360 gradi le grandi e piccole questioni educative.
Chi apprezza questa newsletter, non puo' non trovare utile leggere la
rivista cartacea, molto rinnovata negli ultimi tempi, che rappresenta
l'indispensabile complemento all'appuntamento settimanale con
TuttoscuolaNEWS.

Vuoi ricevere il prossimo numero di Tuttoscuola in omaggio?

Vogliamo dare a tutti i lettori di TuttoscuolaNEWS l'opportunita' di
conoscerlo, o di rifarne la conoscenza se ci si e' persi di vista,
inviando una copia omaggio del prossimo numero a chi ne fara'
richiesta. Senza alcun impegno.
Ecco come fare: vai sul sito di Tuttoscuola
( http://www.tuttoscuola.com ), clicca su “Richiedi una copia saggio”
(sulla colonna di sinistra)  e  compila  integralmente  il  modulo  di
richiesta.

____________________________________________________________


--------------------------------------

Ed ecco le altre notizie di TuttoscuolaFOCUS n.182/280:

- Padoa Schioppa rinuncia alla clausola di salvaguardia?
- Rinviata al prossimo anno la stabilizzazione dei posti di sostegno
- Istruzione tecnico-professionale/1: le preoccupazioni delle Regioni
- Istruzione tecnico-professionale/2: incontro Fioroni-Errani
- La concertazione divide i sindacati
- Vent'anni dopo Erasmus apre ai giovani delle superiori
- Omaggio ad Aldo Visalberghi

Per consultare TuttoscuolaFOCUS clicca qui:
http://www.tuttoscuola.com/focus


E poi tutte le scadenze del prossimo mese, commentate e spiegate. Ecco
gli argomenti di TuttoscuolaMEMORANDUM di questa settimana:

- adempimenti esami di Stato
- soggiorni e vacanze INPDAP
- comandi e collocamenti fuori ruolo personale della scuola
- sciopero dirigenti scolastici
- rilevazioni integrative

TuttoscuolaFOCUS e' riservato agli abbonati on line.
Per i non abbonati e' possibile acquistare il numero 182/280 di
TuttoscuolaFOCUS al costo di 1 euro+iva. Per informazioni cliccare
qui: http://www.tuttoscuola.com/focus
(e' necessario essere collegati a internet per richiedere e scaricare
la newsletter.
NB cliccare li' NON COMPORTA ALCUN IMPEGNO, consente solo di visionare
le condizioni per accedere al servizio), oppure telefonare al n.
06/6830.7851)
Per abbonarsi: http://www.tuttoscuola.com/offerta/

RIPRODUZIONE RISERVATA

Direttore: Giovanni Vinciguerra

Per  iscrivere  un'altra  persona o per rimuoverti da questa
newsletter vai all'indirizzo:

                 http://www.tuttoscuola.com

Per commenti, informazioni o suggerimenti: redazione@tuttoscuola.com

Per consultare i numeri arretrati di "TuttoscuolaNEWS": http://www.tuttoscuola.com

Chi è interessato a ricevere anche la newsletter dell'ANP (Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola) puo' iscriversi dal sito
www.anp.it 

************************************************************
Editoriale Tuttoscuola srl
Via della Scrofa, 39 - 00186 Roma, Italia
Tel. 06.6830.7851 - 06.6880.2163
Fax  06.6880.2728
Email: tuttoscuola@tuttoscuola.com



Galateo - Privacy - Cookie