RCMWeb

Modulo di Orientamento

 

Modulo di orientamento

Percorso didattico e analisi qualitativa  

 

"Orientamento: posizione o direzione nello spazio rispetto ai punti cardinali. Orizzontarsi, raccapezzarsi, stabilire la propria posizione o direzione" (1)  

Gli alberi: la solitudine, il distacco. Il deserto: la difficoltà di superarli. 

La spiga: mia figlia, la speranza, il lavoro, una vita nuova.

(O.T., italiana 38 anni)

 

 

TRACCIA DELLA SCANSIONE DIDATTICA DEL PERCORSO DI ORIENTAMENTO

 

Qui di seguito sono riportati i titoli di tutti gli esercizi svolti, con le finalità generali e alcuni cenni didattici.

 

ESERCIZI

FINALITA’ GENERALI

 

1.      Prova a dare una definizione della parola ORIENTAMENTO, poi cerca il significato sul vocabolario e fai il confronto

 

 

 

Ø      Serve a introdurre il concetto all’interno del gruppo di lavoro, a tratteggiare il significato della parola,  confrontando le definizioni. E’ utile per trovare il significato di riferimento comune intorno a cui sarà articolato il percorso.

 

CENNI DIDATTICI

 

         Ciascuno definisce singolarmente la parola. Si assegna un tempo minimo di compilazione della scheda. Se necessario, si cerca il significato sul vocabolario

________________________________________________________________________________

 

2.      Specifica le differenze tra orientamento al lavoro e orientamento culturale. Qual è il ruolo della formazione in entrambi i casi?

 

 

 

Ø      Serve a individuare le attività di orientamento, a definire gli ambiti di intervento della scuola, della formazione professionale, della formazione aziendale, dei Centri Lavoro 

 

CENNI DIDATTICI

 

         Si organizzano piccoli gruppi di 4 o 5 persone. Si lascia un tempo definito a disposizione, si ascoltano e si confrontano i risultati

________________________________________________________________________________

 

3.      Prova a dare una definizione della parola QUALITA’, poi cerca il significato sul vocabolario e rifletti sull’espressione “qualità della vita”

 

 

 

Ø      Serve a confrontarsi sul concetto di qualità applicato ai prodotti, alla lavoro, alla vita. Emerge la “soggettività “ nella definizione della “qualità della vita”. Introduce una prima sintetica rappresentazione di sé

 

CENNI DIDATTICI

 

         Ciascuno definisce singolarmente la parola. Si assegna un tempo minimo di compilazione della scheda. Se necessario, si cerca il significato sul vocabolario

________________________________________________________________________________

 

4.      Immagina di essere sulla cima di una montagna, oppure su di un aereo, disegna ciò che vedi dall’alto. Il paesaggio sottostante rappresenta simbolicamente il periodo della vita che stai attualmente vivendo

 

 

Ø      Serve a dare forma simbolica all’attuale condizione di vita. Porta in primo piano gli agi e i disagi del proprio vissuto, consente di verbalizzarli, di assegnare significati

CENNI DIDATTICI

 

         Si utilizza una scheda predisposta. Si assegna un tempo di 15 o 20 minuti. Si presenta e si commenta in gruppo

________________________________________________________________________________

 

5.      Osserva il disegno fatto, inserisci i simboli, oppure modifica le parti che ti piacerebbe cambiare

 

 

 

Ø      Serve a introdurre simbolicamente la progettualità, i desideri, le aspirazioni. Fa appello alla fantasia, alla prefigurazione del futuro, ma anche al senso di realtà. Richiede l’esplicitazione degli impegni che si intendono assumere per realizzare i cambiamenti attesi

 

CENNI DIDATTICI

 

         Si utilizza il disegno realizzato nella scheda precedente. Si assegna un tempo di 15 o 20 minuti. Si presenta e si commenta in gruppo

________________________________________________________________________________

 

6.      Lettura di un brano significativo sugli argomenti trattati.

 

 

 

Ø      Serve a stemperare il coinvolgimento emotivo, ma è utile per sollecitare ulteriori riflessioni spostando temporaneamente l’attenzione da sé.

CENNI DIDATTICI

 

         Si propone la lettura e il commento in gruppo/  singolarmente

________________________________________________________________________________

 

7.      Visione e commento di un film, che affronta gli argomenti in discussione

 

 

 

Ø      Incoraggia la riflessione con l’assunzione di un punto di vista esterno, quale è quello di essere spettatore/ spettatrice di una data situazione di agio o disagio.

 

CENNI DIDATTICI

 

         Si assiste insieme alla visione, si commenta in gruppo/  singolarmente

________________________________________________________________________________

 

8.      Elabora le linee di un progetto socialmente utile valido per il  quartiere/ la città. in cui vivi.

 

 

Ø      Serve a costituire gruppi di lavoro coesi per finalità, a far emergere la progettualità di gruppo

CENNI DIDATTICI

 

         Si lavora per sottogruppi omogenei

________________________________________________________________________________

 

9.      Compilazione di un questionario sui bisogni formativi

 

 

Ø      Serve a sintetizzare il percorso, distinguendo tra motivazioni, attese, attribuzioni di valore alla formazione, al lavoro e alla qualità della vita

 

CENNI DIDATTICI

 

         Si procede alla compilazione individuale

________________________________________________________________________________

 

10.  Visita al Centro lavoro

 

 

 

Ø      Serve ad avvicinarsi al servizio con una modalità di comunicazione amichevole, è utile per ottenere informazioni dirette sulle  finalità e la  fruizione del servizio.

 

CENNI DIDATTICI

 

         Caratteristiche del Servizio: progettazione di interventi mirati, accoglienza e raccolta domande di lavoro, illustrazione dei servizi offerti al lavoratore e all’impresa, animazione e supporto alla rete informativa

________________________________________________________________________________

 

11.  Visita a Spazio Giovani

 

 

Ø      Idem

CENNI DIDATTICI

 

         Per ragazzi e ragazze alla ricerca del primo lavoro, possibilità di stage presso imprese in Italia e all’estero, alternanza studio lavoro …

________________________________________________________________________________

 

12.  Il diario

 

 

 

Ø      Serve a registrare il percorso fatto, a valutare i risultati, sotto il profilo personale e di gruppo

CENNI DIDATTICI

 

         Agenda delle attività svolte, individuale e/o di gruppo