tel. 3426127369  email: milano@flcgil.it  pec: flc.cgilmilano@pecgil.it

Intranet

Youtube

DOVE SIAMO


 HOME


SCIOPERO 20 MAGGIO



 MILANO: SCIOPERO 20 MAGGIO 


 SCIOPERO 20 MAGGIO 



 SCUOLA 

 UNIVERSITA' RICERCA AFAM 

 SCUOLA: ATA 

 UNIVERSITA' 

 SCUOLA: DOCENTI 

 RICERCA 

 SCUOLA: DIRIGENTI 


 
 
 





 CONTRATTO 

Per il contratto non rinnovato da sette anni. La Corte costituzionale e una successiva pronuncia del Tribunale di Roma hanno sentenziato l’illegittimità di ulteriori rinvii. Scarica il documento.

 ATA 

Per il personale amministrativo tecnico e ausiliario (ATA), ignorato dalla 107 ma oggetto di attenzioni inaccettabili dalle varie leggi di Stabilità che tagliano l’organico, riducono la possibilità di sostituire il personale assente, riversano sulle segreterie scolastiche profluvi di adempimenti che nulla hanno a che fare con la funzione istituzionale della scuola. Scarica il documento.

 PRECARIATO 

Per la scomparsa completa e definitiva del lavoro precario attraverso il riconoscimento pieno di chi ha maturato diritti all’impiego per aver prestato servizio per almeno 36 mesi (limite imposto dalla Corte di Giustizia europea) da supplente e per aver acquisito titoli validi alla stabilizzazione. Scarica il documento.

 DOCENTI 

Per una valorizzazione della professione docente, centrata – diversamente da quanto prevede la legge 107 - sulla valutazione del lavoro collegiale e sull’impegno individuale, alleggerito dagli attuali eccessi burocratici - attraverso l’introduzione di meccanismi oggettivi di progressione della carriera da definirsi in ambito contrattuale. Il salario va ricondotto all’accordo fra le parti e sottratto all’arbitrio di un organo monocratico. Scarica il documento.

 INSEGNAMENTO 

Per la libertà d’insegnamento e l’imparzialità della Pubblica Amministrazione, incompatibili con la “chiamata diretta” dei docenti da parte del dirigente scolastico. Scarica il documento.

 DIRIGENTI 

Per i dirigenti scolastici. Non è più accettabile la sperequazione con la dirigenza pubblica, né il sovraccarico di incombenze e responsabilità cui fa riscontro un calo delle retribuzioni percepite. Scarica il documento.

 INVESTIMENTI 

Per investimenti nell’istruzione che colmi il gap con la media degli investimenti dei paesi Ocse (5,9%) incrementandoli di un punto di PIL. Scarica il documento.


6 maggio 2016 - FLC CGIL

Sciopero scuola 20 maggio: conferenza stampa dei sindacati mercoledì 11 maggio

Il comunicato unitario di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal.



30 aprile 2016 - FLC CGIL 

Sciopero scuola, sarà scelta una data diversa dal 23 maggio, giornata di commemorazione della strage di Capaci 

Il comunicato unitario di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal.




 DOCUMENTI 

ODG del CD Nazionale FLC CGIL del 28 e 29 aprile 2016


 
 


 CONTRATTO 

Dopo la firma dell’accordo sui comparti deve aprirsi la stagione contrattuale, ma con tre imprescindibili interventi governativi:

  • La cancellazione della cosiddetta riforma Brunetta e contro ogni tentativo di applicarla attraverso le deleghe Madia.
  • Lo stanziamento di risorse per rinnovare il contratto e non l’insulto dei 7 euro di aumento stanziati nella legge di stabilità.
  • Lo sblocco della contrattazione integrativa e piena contrattualizzazione del rapporto di lavoro.
 UNIVERSITA' 

L’Università ha perso quasi un miliardo di finanziamenti pubblici, ha visto ridursi del 25% in pochi anni le immatricolazioni, ha perso circa il 20% del proprio organico complessivo di docenti e personale tecnico-amministrativo, è sottoposto ad un sistema di valutazione sbagliato, dannoso e farraginoso. Ha visto esplodere il fenomeno del precariato, la chiusura casuale ed indiscriminata di corsi di studio, l’aumento delle tasse universitarie con l’espulsione dei ragazzi provenienti dalle classi meno abbienti.
Serve un piano straordinario di reclutamento, un investimento importante sul diritto allo studio; serve recuperare almeno le risorse che sono state tagliate al Fondo di Finanziamento Ordinario negli ultimi otto anni e superare tutte le forme di precariato, stabilizzando il personale T.A. e prevedendo un’unica figura pre-ruolo per la docenza universitaria, con tutele e diritti pari a quelli del personale di ruolo.
Occorre istituire il ruolo unico della docenza e garantire diritti, tutele e trattamento economico adeguato a tutti il lettori/CEL.
Serve una grande mobilitazione di tutte le componenti dell’università: studenti, docenti, tecnici-amministrativi, Lettori/CEL, precari per riaffermare il ruolo pubblico dell’università, per difendere il dettato costituzionale, contro qualsiasi idea di privatizzazione del sistema, per una università davvero di qualità che non lasci nessuno escluso, per il rilancio e la riqualificazione delle Aziende Ospedaliere Universitarie.

Scarica il volantino

 RICERCA 

Per gli Enti Pubblici di Ricerca serve un investimento strutturale. che non può essere sostituito dal sostegno a eccellenze vere o presunte costruite magari con finanziamenti mirati. Le priorità sono i fondi ordinari e il reclutamento: anche misure aggiuntive come quelle del Pnr devono essere destinate a interventi che rispondano alle emergenze del sistema. Soprattutto serve un piano pluriennale di stanziamenti a partire dalla prossima legge di stabilità, finalizzato a triplicare l’investimento dello Stato nella ricerca pubblica fondamentale e applicata, con un reclutamento di almeno 10.000 lavoratori stabili.
È necessaria una forte iniziativa contro la precarizzazione a vita contenuta nella bozza di delega Madia. Non ha senso ricopiare il già fallito sistema di reclutamento previsto per l’Università dalla legge 240/10 e siamo contro lo smantellamento del contratto attraverso l'introduzione inaccettabile di una “legificazione” non meglio identificata del rapporto  di lavoro dei ricercatori  e tecnologi.

Scarica il volantino

 AFAM 

L’AFAM, mortificata da una riforma che dopo 17 anni ancora non vede il traguardo, rivendica l'allineamento al sistema universitario: messa ad ordinamento dei bienni; acquisizione di autonomia e di un nuovo modello di governance; strutturazione e attivazione dei dottorati di ricerca in ambito artistico-musicale; assetto della docenza; stabilizzazione dei precari; emanazione dei regolamenti per il reclutamento, lo sviluppo e la programmazione del sistema artistico, musicale coreutico; statizzazione degli ex istituti musicali pareggiati.

Scarica il volantino


 
 
 

 FLC CGIL Milano Corso di Porta Vittoria, 43 - 20122 Milano - tel. 3426127369 - email milano@flcgil.it - pec: flc.cgilmilano@pecgil.it