Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  fnm  •  Fiori non mine  •  per saperne di piu'  •  #6850539
 
  Sunday 21 December 1997 01:50:37  
From:
paolo groppi   paolo groppi
 
Subject:

TRATTATO DI OTTAWA

 
To:
Fiori non mine   Fiori non mine
 

TRATTATO DI OTTAWA: CONVENZIONE sulla proibizione dell'uso, stoccaggio, produzione e trasferimento e sulla distruzione di mine antipersona

RIEPILOGO PER PUNTI

Art. 1

Ogni Stato si impegna a non usare, produrre, acquisire, stoccare, detenere e trasferire, direttamente o indirettamente (incluso quindi sotto forma di brevetto, licenza e singoli componenti) mine antipersona.

Art. 2

Si definisce mina antipersona ogni mina congegnata per esplodere in presenza, prossimità o contatto con una persona e che possa incapacitare, ferire o uccidere una o più persone. Le mine anticarro che dispongono di un dispositivo antirimozione non sono considerate mine antipersona.

Si osserva che tali mine sono estremamente pericolose perché si trasformano in mine antipersona a tutti gli effetti quando uno sminatore tenta di disattivarle e perché non sono in grado di distinguere tra un carro armato e un veicolo civile.
La legge italiana di messa al bando, attualmente in discussione al Senato, prevede una definizione molto più ampia, fino ad includere ogni ordigno adattabile ad essere una mina.

Art. 3

Ogni Stato può conservare e importare una quantità minima di mine antipersona per l'addestramento degli sminatori.

 

Art. 4

Ogni Stato si impegna a distruggere tutte le mine antipersona in suo possesso entro 4 anni dall'entrata in vigore del convenzione.

Art. 5

Ogni Stato si impegna a identificare e segnalare i territori minati nel più breve tempo possibile e sminare tale aree entro un periodo rinnovabile di dieci anni.

Art. 6

Ogni Stato, in condizione di farlo, darà assistenza per la riabilitazione delle vittime e per lo sminamento, attraverso le Nazioni Unite, le ONG, le istituzioni locali e regionali e la cooperazione bilaterale.

Art. 7 e 9

Ogni Stato riferirà al Segretariato Generale delle Nazioni Unite, entro 180 giorni su:

· adozione di una legislazione nazionale per l'attuazione del convenzione, che preveda, tra l'altro, sanzioni pecuniarie e penali;

· quantità e tipo degli stock di mine presenti sul territorio

· localizzazione delle aree minate

Art. 10

Ogni Stato ha il diritto di richiedere informazioni sull'attuazione della convenzione in un altro Stato.
Se le risposte non sono ritenute sufficienti, gli Stati firmatari possono autorizzare l'invio di una delegazione di inchiesta per verificare la presunta violazione delle norme.

Art. 11

Gli Stati si incontreranno regolarmente ogni 5 anni per considerare ogni questione relativa all'applicazione del convenzione.

Art. 12

E' prevista ogni 5 anni una Conferenza di revisione del convenzione.

Art.13

Ogni Stato può proporre in ogni momento degli emendamenti alla convenzione che dovranno essere approvati dai 2/3 degli Stati.

Art. 15

Questo convenzione sarà firmata ad Ottawa il 3-4 dicembre 1997 e alle Nazioni Unite a New York il 5 dicembre 1997.

Art. 16

La convenzione potrà essere firmata da qualunque Stato in un momento successivo.

Art. 17

La convenzione entrerà in vigore 6 mesi dopo la ratifica dell'adesione del 40° Stato.

Ogni Stato deciderà quando ratificare la convenzione. E’ intenzione dell’Italia e del gruppo di paesi promotori del processo di Ottawa fare pressione affinché il maggior numero di paesi ratifichi il testo immediatamente dopo la firma e la messa al bando entri, dunque, in vigore il prima possibile.

Art. 19

Gli articoli di questa convenzione non sono soggetti a nessuna eccezione.

Art. 20

La convenzione ha durata illimitata. Ogni Stato ha diritto di ritirarsi in qualunque momento, escluso in caso di conflitto armato.



Galateo - Privacy - Cookie