International Campaign to Ban Winmine

choose a language


While in the developed countries children, young people and adults play with "Minesweeper", at home, Third Worlders can’t play and till the land near their house, or, if they do it, they run the risk of losing a leg, an arm, or dying because of a real mine.

As you know, the 1997 Nobel prize for Peace was awarded to ICBL (International Campaign to Ban Landmine), a cartel of more than 1000 organizations in 60 countries which fight against the production of these deadly instruments, by clearing the lands of the mines as their own risk.

This area wants to be the point of departure of a much plainer campaign, which is within everyone’s reach: ICBW, the International Campaign to Ban Winmine from all the computers.


Mentre nei paesi sviluppati bambini, ragazzi e adulti giocano, nelle loro case, a "Campo Minato", in molti paesi del terzo mondo bambini, ragazzi e adulti non possono giocare e lavorare nel prato di fianco alle loro case, o, se lo fanno, rischiano di perdere una gamba, un braccio o la vita a causa di una mina vera.

Come sapete, il premio Nobel per la Pace 1997 è stato assegnato all'ICBL (Campagna Internazionale per la messa al Bando delle Mine antiuomo), un cartello di più di 1000 organizzazioni di 60 paesi che si battono contro la produzione di questi strumenti di morte, rischiando in prima persona per la bonifica dei territtori infestati dalle mine.

Questa area vuole essere il nucleo di partenza di una campagna molto più modesta, ma alla portata di tutti noi: la ICBW, Campagna Internazionale per la messa al Bando di Campo Minato da tutti i computer.


Visitate la home page della campagna italiana per la messa al bando delle mine


This page is hosted by

Pagine a cura di Sergio Chiodo