Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  iidp  •  Israele  •  Shoah  •  Analisi e commenti  •  Message
 
  Friday 14 February 2003 22:33:29  
From:
Maurizio Rotaris   Maurizio Rotaris
 
Subject:

I Negazionisti italiani

 
To:
Israele   Israele
 
Attachments:
I negazionisti italiani.rtf  I negazionisti italiani.rtf 102K
 
In attach il testo

I negazionisti italiani
 
di Luigi Vianelli
con introduzione di Umberto Eco
Settembre/Ottobre 2002

Dal punto di vista dei contenuti, il negazionista è colui il quale afferma quanto segue:
1. Gli ebrei non furono uccisi in camere a gas, o almeno non su una scala significativa;
2. I nazisti non avevano una politica, e non operarono alcun sistematico tentativo, tesi a sterminare gli ebrei d’Europa; e le uccisioni che ebbero luogo furono la conseguenza di eccessi individuali non autorizzati a livello superiore;
3. Il numero degli ebrei uccisi non corrisponde a milioni, ma la somma totale delle vittime è di molto inferiore;
4. L’Olocausto è per la maggior parte o in toto un mito forgiato durante la guerra dalla propaganda alleata e sostenuto dopo la guerra dagli ebrei allo scopo di ottenere aiuti finanziari per il neonato Stato di Israele
(1).

Suddivido i negazionisti nelle seguenti categorie.
1. Negazionisti nazisti – Coloro i quali hanno vissuto direttamente il periodo nazista.
2. Negazionisti neonazisti/neofascisti – Hanno aderito al nazismo o al fascismo nel dopoguerra.
3. Negazionisti marxisti – Trovano nella lettura dei testi del filone marxista la giustificazione ideologica del proprio essere negazionisti.
4. Negazionisti tecnici – Si presentano volutamente in maniera politicamente “neutra”. Da una parte possono essere specializzati in chimica o ingegneria delle camere a gas; dall’altra invece utilizzano una metodologia iperdecostruttiva nell’analisi delle fonti storiografiche
(2).
5. Negazionisti geopolitici – Derivano le proprie teoriche negazioniste dalla lettura dei fatti contemporanei, soprattutto dalla questione mediorientale.
6. Negazionisti religiosi – Negano la Shoah come riflesso della propria fede.

dal sito
http://www.olokaustos.org/saggi/saggi/negaz-ita/negaz0.htm
 


 


Galateo - Privacy - Cookie