Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  iidp  •  Israele  •  Shoah  •  Analisi e commenti  •  Message
 
  Wednesday 19 March 2003 23:25:24  
From:
Maurizio Rotaris   Maurizio Rotaris
 
Subject:

Dissacrazione della Shoah

 
To:
Israele   Israele
 
File%202.gif?src=.PNG

File%203.gif?src=.PNG


















Dissacrazione della Shoah a Carpi

Abbiamo ricevuto questa lettera da parte di Franco Perlasca, figlio di Giorgio Perlasca.
A questo punto, crediamo che il limite della decenza sia stato abbondantemente superato.

C'e' chi non si accontenta piu' di umiliare gli ebrei vivi, gli israeliani a cui viene negato anche il diritto ad avere una patria, e si spinge fino all'umiliazione delle vittime della Shoah. Gli ebrei massacrati dalla follia europea di 60 anni fa vengono paragonati agli arabi di oggi, in modo da poter paragonare gli ebrei e i nazisti.

Ci sembra decisamente troppo. Vi invitiamo a inviare le vostre opinioni al Sindaco di Carpi:

Segreteria del Sindaco - Demos Malavasi
Viale Peruzzi, 2 - primo piano
41012 Carpi (MO)
da lunedì a giovedì 9.00/12.00 - 15.00/17.00 - venerdì e sabato 9.00/12.00
tel. 059/649792 - 059/649794 fax. 059/649790
email.
sindaco@carpidiem.it 

Facciamo sentire la nostra voce!

Associazione Amici d'Israele Onlus e Federazione delle Associazioni Italia Israele

Campo dei deportati di Fossoli il giorno 11 marzo in occasione della visita del Presidente della Repubblica Ciampi. All'interno del Museo il 27 di gennaio e' stata aperta una mostra su Giorgio Perlasca, inaugurata dal Presidente della Camera on. Casini. Mostra che terminerà il 31 marzo.
L'11 marzo il cerimoniale della Presidenza della Repubblica mi ha contattato per essere a Carpi onde poter far fare da guida al Presidente Ciampi alla mostra su Giorgio Perlasca.
Cosa che ho fatto.
Nelle sale precedenti la mostra, sui muri sono scolpite frasi dei condannati a morte e degli ebrei che passarono in quel campo, destinazione i campi di sterminio.
Il Comune ha inserito, come scelta ideologica, sopra ogni frase, o meglio sopra ogni riferimento femminile della frase, la foto di una donna araba con il velo.

Il significato è devastante; la shoah viene equiparata alla situazione in Israele di oggi, gli ebrei di allora sono i palestinesi, i carnefici di oggi sono gli ebrei.
Gli ebrei sono i nuovi nazisti.

Siamo all'antisemitismo portato avanti da una istituzione ufficiale, ben più grave e piena di significati di qualche scritta sui muri di qualche "idiota".
Si costruiscono le coscienze dei ragazzi che vanno a visitare il museo ed ove la guida spiega il parallellismo tra la shoah e la situazione dei palestinesi di oggi.
Trovare parole per esprimere il disgusto per tale situazione, è difficile.


Spero che queste foto possano uscire sui giornali e venga chiesto conto al comune di Carpi di questo comportamento che offende le coscienze di tutti.

Cordialmente

Franco Perlasca
Fonte: http://www.amicidisraele.org/carpi.htm



Galateo - Privacy - Cookie