Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  iidp  •  Israele  •  Shoah  •  Message
 
  Tuesday 16 January 2007 21:53:34  
From:
Amoha Danani   Amoha Danani
 
Subject:

Milano, inaugurato memoriale Shoah alla Stazione Centrale

 
To:
Ebraismo   Ebraismo
 
Vedere sito web: http://www.binario21.org/




Tratto da corriere.it
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/01_Gennaio/16/shoah.shtml
L'inaugurazione del Memoriale dell'Olocausto a Milano
Napolitano: «Shoah, dura lezione di storia»
Al famigerato binario 21 della stazione Centrale del capoluogo
MILANO - «Nessuno si oppose al viaggio del treno, nessuno bombardò le ferrovie per impedirne l'arrivo. Ad Auschwitz ho lasciato la mia famiglia, i mie sogni di ragazzina e sono diventata vecchia». Con queste parole Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di sterminio, ha concluso, fra la commozione generale, l'inaugurazione del Memoriale della Shoah a Milano, alla presenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il capo dello Stato ha definito gli eventi di allora «una delle più brutte lezioni della storia contemporanea».
DEPORTATI - Il 30 gennaio 1944 Liliana Segre a 13 anni fu caricata con una «violenza inaudita, fra bastonate e irrisioni» su uno dei treni che partivano verso la morte dal binario 21 della stazione Centrale di Milano: su 605 persone solo una ventina fecero ritorno. I deportati venivano stipati in due stanzette sotterranee e poi caricati su vagoni piombati che, con un montacarichi, venivano portati al livello del binario. Nessuno si accorgeva di nulla. Qui verrà realizzato il Memoriale, per volontà di Comune e Provincia di Milano, Regione Lombardia e Ferrovie dello Stato, con la collaborazione delle comunità e delle associazioni ebraiche. «Il binario 21 è un simbolo di barbarie», ha sottolineato il sindaco di Milano, Letizia Moratti, «ma oggi deve diventare un luogo di incontro di civiltà e di dialogo».
16 gennaio 2007



Galateo - Privacy - Cookie