Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  iidp  •  Israele  •  Sionismo e dintorni  •  Storia e protagonisti  •  Message
 
  Thursday 25 November 2004 21:52:35  
From:
Amoha Danani   Amoha Danani
 
Subject:

Hannah Senesh, un'eroina nazionale

 
To:
Israele   Israele
 
Amoha Danani ha scritto il 26.04.2003:
26042003_171751_0.gif?src=.PNG
Hannah Szenes

Hannah Szenes nacque a Budapest nel 1921. Il padre era un famoso giornalista. Eccellente studentessa, aderì al movimento sionista ungherese Maccabea. Nel 1938 scrisse nel suo diario: "Oggi sono diventata sionista. Per me questo significa essere ebrea ed orgogliosa di esserla".
Ottenuta la maturità, partì per la Palestina dove raggiunse la Scuola Agraria  di Nahalal. Nel 1941 entrò a far parte del kibbutz di Sdot Yam e dell'Haganah (il movimento di difesa ebraico), e venne arruolata nel Palmach
[...]. Nel 1943 si arruolò nell'esercito inglese per poter combattere il nazismo in Europa e aiutare gli ebrei ungheresi. Fu la prima donna ad arruolarsi tra i paracadutisti. Nel 1944 fu paracadutata in Jugoslavia e attraversò il confine con l'Ungheria assieme ai partigiani. Fu però catturata, torturata ed infine uccisa dalla Gestapo e da alcuni ufficiali ungheresi.
Nel 1950 le sue spolie furono traslate in Israele insieme a quelle di altri paracadutisti della Brigata Ebraica e tumulate nel cimitero militare sul Monte Herzl a Gerusalemme. Nel 1945 il diario di Hannah fu pubblicato in ebraico, assieme ad alcuni suoi poemi, divenuti famosi tra gli israeliani.
Nel 1993 si tenne in Israele una cerimonia alla presenza dell'allora primo ministro Rabin in cui venne data lettura del verdetto di assoluzione per tradimento, emesso da un tribunale militare ungherese. L'accusa era stata all'origine dell'esecuzione della Szenes.

Vedere questi link per la storia completa di Hannah Szenes:
http://motlc.wiesenthal.org/pages/t076/t07638.html
http://www.jnf-canada.org/jnf/hannaengl.html


Ritorno su questo contributo, precisando innanzitutto che il cognome di questa straordinaria figura del sionismo fu ebraicizzato in Senesh una volta che ella giunse in Terra d'Israele.

Vorrei segnalare che quest'anno è stata pubblicata negli Stati Uniti una prima edizione completa in inglese della biografia e dei diari della Senesh, con un'introduzione di Marge Piercy e la prefazione di Eitan Senesh, nipote dell'eroina nazionale.

Il titolo del volume è: Hannah Senesh. Her Life and Diary. The First Complete Edition (Jewish Lights Publishing, Vermont, USA). Vedere link:
http://www.jewishlights.com/books/124.htm.

Eitan Senesh, con la collaborazione del kibbutz Sdot Yam (a cui apparteneva Hannah), ha istituito qualche anno fa una fondazione a lei intitolata, il cui sito web, ancora in fase di costruzione, è:
http://www.hannahsenesh.org.il/.

In italiano,  a nostra conoscenza, non esistono volumi simili.  Se qualcuno volesse leggere i poemi di Hannah Senesh in lingua francese, può rifarsi al libro Hannah Senesh. Un instant (vedere link:
http://www.editions-caracteres.fr/rubrique.php3?id_rubrique=13).

Per onorare la memoria e l'opera di Hannah Senesh e delle donne che combatterono nella Resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato creato Hannah Poject, il cui sito web, ancora in fase di costruzione, è:
http://www.hannahproject.com/about.htm.
25112004_214829_1.gif?src=.PNG
fonte: http://www.hannahsenesh.org.il/
Il ricordo di Hannah Senesh è sempre vivo nella memoria collettiva degli ebrei e degli israeliani.




Galateo - Privacy - Cookie