Info Visita RCM Registrati Aiuto Eventi@MI Cerca Novità Home Page di RCM Logo di RCM Logo associazioni.millano.it
Up One Level  Up One Level
New Message  New Message
Reply  Reply
Forward  Forward
Previous in Thread  Previous in Thread
Previous Unread  Previous Unread
Next in Thread  Next in Thread
Next Unread  Next Unread
Help  Help
FAQ  FAQ
  Message  

Message 

Postmark
   
Home Page  •  rcmweb  •  rssweb  •  Ricerche Milanesi  •  Message
 
  Friday 14 September 2007 10:08:38  
From:
Riccardo Cepach   Riccardo Cepach
 
Subject:

Re(2): Umberto Saba a Milano

 
To:
Ricerche Milanesi   Ricerche Milanesi
 
Sono io che ringrazio, della foto e dell'auspicio. La statua di Saba è collocata di fronte alla sua libreria antiquaria, tutt'ora viva e attiva e fa parte di un trittico assieme a quelle di Joyce e Svevo che, a loro volta, passeggiano in mezzo agli altri triestini in altri punti del centro cittadino (legati alla loro vita in città). L'umanità e la quotidianità della statua di Saba era accentuata dalla pipa che l'autore, lo scultore Nino Spagnoli aveva voluto mettergli fra le labbra, a replica di un celebre ritratto fotografico ora visibile nella libreria stessa (http://sylvielasserre.blogs.com/photos/trieste/photo174.html). Ma quella pipa costituiva una irresistibile tentazione per amanti di souvenir esclusivi e goliardi: sottratta e sostituita due o tre volte (con contorno di dibattito cittadino, appelli delle autorità ecc.) da un certo momento non è stata più ripristinata: E al povero Saba non è rimasto che smettere.


Paolo Romeo su Giovedì, Settembre 13, 2007 alle 11:53 PM  ha scritto:
>Nel ringraziare Riccardo Cepach per la [
>http://fc.retecivica.milano.it/rcmweb/rssweb/Ricerche%20Milanesi/S080A3136-080A3570?WasRead=0
>]lettera scritta in Ricerche "Milanesi"  (vedi messaggio a piè di pagina)
>ed auspicando un interessamento sugli argomenti da lui proposti in "[
>http://fc.retecivica.milano.it/rcmweb/rssweb/Milano/home.html ]Ricerche
>Milanesi" volevo cogliere l'occasione per offrirvi la foto della statua
>dedicata dai triestini a Saba. Mi ha colpito per l'originalità del
>monumento che propone Umberto Saba come persone che cammina fra le altre
>e non come persona collocata su un qualche piedestallo.
>
>Paolo
>
>Immagine:13092007_234718_0.jpg]
>
>
>
>Riccardo Cepach su mercoledì 12 settembre 2007 alle 10.18 +0000 ha
>scritto:
>Gentile partecipanti al Forum,
>vi scrivo dalla Biblioteca Civica di Trieste che è impegnata nella
>realizzazione di una mostra in occasione del cinquantenario della morte
>di Umberto Saba. In particolare, in questo momento, mi sto occupando del
>discontinuo soggiorno milanese di Saba fra il 1914 e il 1918. Gli aspetti
>sui quali mi è difficile, da qui, venire a sapere qualcosa di preciso e
>procurarmi del materiale sono i seguenti:
>
>1. Dal 1914 al 1916 Saba è impiegato come segretario dell' "Impresa
>Cabarets della Società Anonima Suvini- Zerboni" (così la sua carta
>intestata dattilografata) che gestisce (??? nella medesima lettera parla
>anche dei fratelli triestini Cantoni che sarebbero il suo contatto e i
>suoi datorio di lavoro a quanto capisco) il Cabaret "Taverna Rossa"
>presso il "Teatro Eden". C'è qualcuno in grado di fornirmi informazioni
>sull'attività del Cabaret (più che del teatro in sé) o anche soltanto di
>indirizzare la mia ricerca verso l'archivio giusto? Poiché fra i miei
>compiti vi è anche quello dell'allestimento di una mostra, sono anche
>alla ricerca di materiale iconografico (foto di scena, affiches, la
>facciata del teatro, qualunque cosa).
>2. A più riprese, fra il luglio e l'agosto del '14 Saba parla di un
>concorso per "segretario del Tiro a Segno" che infine perde perché, a suo
>dire, "Il posto di segretario del Tiro a Segno, è stato dato al più inane
>dei concorrenti, prescelto in antecedenza dal Vice presidente Conti". Di
>questa faccenda non so nulla più di questo e qualsiasi informazione sul
>"tiro a segno" o sul concorso sarà preziosa.
>3. Nel '17 alcune lettere di Saba, arruolato come scritturale presso
>l'aviazione, recano la data "Taliedo": ho già scoperto che si trattava di
>un campo di aviazione e ho già avuto modo di leggere l'esauriente
>articolo di Gian Luca Lapini su Storiadimilano.it, ma naturalmente altre
>dritte sarebbero ben accette.
>
>La mia sfacciataggine nel chiedervi un così considerevole impegno in
>ricerche tutt'altro che semplici vorrebbe essere mitigata dall'offerta di
>mettere a disposizione di chiunque me ne faccia richiesta le lettere di
>Saba di cui mi sto occupando in cui vi sono anche giudizi su Milano e sui
>milanesi che, mi auguro, vi possono interessare.
>Riccardo Cepach




Galateo - Privacy - Cookie