nome-s.gif (2216 byte)

Home

Biografia

Lezioni

Musiche

Partiture

Biografia Sintetica (giugno 2007)

Carlo Cialdo Capelli nasce a Bologna nel 1955 e vive a Milano dal 1985.
Inizia la sua attività al Conservatorio di Bologna al corso di musica elettronica con G.F. Fugazza; segue poi seminari di composizione con K. Stockhausen, B. Ferneyhough, G. Petrassi, i corsi di musica elettronica del Centro di Sonologia di Padova e quelli di musica da film del CET di Avigliano Umbro (TR). Sempre a Bologna partecipa nel 1978 alla realizzazione de "Il Treno di John Cage". 
La sua attitudine principale è quella di lavorare con le tecnologie elettroniche prediligendo un rapporto teatrale con il pubblico. Il teatro sembra essere quindi il suo naturale punto di riferimento, e al teatro, infatti, dedica le sue energie scrivendo musiche di scena e realizzando spettacoli come solista. Dal 1985 ha già commentato un’ottantina di spettacoli teatrali collaborando tra gli altri con Arturo Brachetti, Carmelo Bene, Marcello Chiarenza, Toni Comello, Eros Drusiani, Tino Schirinzi, Giorgio Gaber, Sandro Luporini, Dario Moretti e le compagnie e teatri Teatro del Buratto, Accademia Perduta, la Biennale di Venezia, Arcipelago Circo Teatro, Piccolo Teatro di Milano, Lingo Theatre.
Incoraggiato da Nino Belgrano lavora a progetti di didattica musicale nelle scuole, e conduce seminari e stage sui temi della musica elettronica, elettroacustica, dell’ecologia musicale, delle tecnologie applicate alla musica, e sul tema dell'opera musicale nella scuola elementare. Nel 2001 è docente di "teatralità e comunicazione" al Conservatorio di Mantova. É vincitore, nella sezione teatro musicale, dell'edizione 1991 del concorso di composizione per ragazzi della provincia di Como con la sua prima opera "L'anello magico". Da allora si è specializzato nella composizione e messa in scena di opere con i ragazzi e per i ragazzi.
Dal 1999 si affaccia al mondo della regia firmando alcuni spettacoli di teatro musicale ("Rigorosamente grezzo" dell'amico Jimmy Villotti, "Il ballista e la pianista", "La banda Bonnot") e il percorso musicale e teatrale "Salita a san Luca" un percorso per banda, soli, coro e attori.
É attivo anche nel settore delle installazioni multimediali e dei percorsi musicali: "Bella, Horrida Bella - 1994" e "Il Presepe di Santa Lucia - 1996" utilizzano appieno le potenzialità tecniche del suo "Tuttopiano" (un pianoforte con la tastiera che corre lungo tutto il suo perimetro).
Dal 2000 è l’anima musicale della compagnia Arcipelago Circo Teatro per la quale ha scritto le musiche di “Labirinto Mare”, “Ombra di luna”, “Creature” “La luna nella sabbia” e il recente “Tesoro”.